Home News Jolla tablet si farà! Avrà Intel quad-core e Sailfish OS 2.0

Jolla tablet si farà! Avrà Intel quad-core e Sailfish OS 2.0

Jolla tablet si farà! Avrà Intel quad-core e Sailfish OS 2.0Jolla è un'azienda finlandese, conosciuta per aver commercializzato uno smartphone con sistema operativo proprietario, Sailfish OS, basato su Meego, che ha avviato un progetto di crowdfunding per produrre anche un tablet con la versione 2.0 dell'OS e un processore Intel quad-core. Nel frattempo lo smartphone è ora disponibile in Italia al prezzo di 299 euro.

Abbiamo imparato a conoscere Jolla, azienda finlandese come Nokia, attraverso il suo sistema operativo proprietario, chiamato Sailfish OS e basato su Meego, già impiegato in uno smartphone. L'azienda sta ora cercando fondi per produrre però anche un tablet e per farlo ha lanciato l'ormai classica campagna di raccolta fondi tramite uno dei più famosi siti di crowdfunding, IndieGoGo, con l'obiettivo di raccogliere 380.000 dollari (in realtà, a 21 giorni di distanza dallo scadere del bando la cifra è già stata superata).

Jolla tablet

Il tablet, che nei primi rendering si presenta con un design molto originale e gradevole, misura 203 x 137 x 8.3 mm e pesa 384 g. Il display ha una diagonale di 7.85 pollici e una risoluzione di 2048 x 1536 pixel, che producono una densità assai elevata, pari a ben 330 PPI, maggiore ad esempio dell'iPad mini o dell'appena annunciato Nokia N1. Il tablet, che utilizzerà anche la versione 2.0 del sistema operativo Sailfish, ospita al suo interno un processore Intel quad-core da 1.8 GHz, affiancato da 2 GB di RAM e da 32 GB di spazio di storage, che può essere aumentato tramite l'uso di schede di memoria.

Il device, che può contare anche su una fotocamera da 5 Mpixel e una webcam da 2 Mpixel e su un modulo Wi-Fi, ha però una batteria da soli 4300 mAh, significativamente più piccola rispetto a quelle di molti competitor, anche se è possibile che l'OS sfrutti meno intensamente l'hardware e consenta quindi un'autonomia comparabile a quella media di altri prodotti simili. Il tablet Jolla costerà 189 dollari e dovrebbe essere disponibile entro maggio 2015.

Per un device in fase di sviluppo comunque ce n'è un altro già pronto: lo smartphone Jolla è infatti distribuito dallo scorso settembre in Italia da RCH ma ora l’azienda ha annunciato un importante taglio del prezzo, sceso da 349 a 299 euro, e contemporaneamente una sua più capillare reperibilità sul mercato, grazie alla sua disponibilità in oltre 45 tra catene nazionali e negozi specializzati di elettronica di consumo e telefonia. Lo smartphone si distingue dai competitor per non avere tasti ma soprattutto perché il suo uso si basa esclusivamente su gesture naturali delle dita, come swipe, peek e pull, con cui è possibile interagire facilmente con tutte le applicazioni ed i servizi aperti. Inoltre Sailfish oltre alle proprie app native supporta anche tutte le applicazioni Android, permettendo così agli utenti di continuare ad utilizzare quelle a cui sono più abituati. 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy