PaMu Scroll, piccoli e impermeabili con Bluetooth 5.0Padmate è tornata con dei nuovi auricolari in-ear wireless: i PaMu Scroll sono stati finanziati con una campagna su Indiegogo (ancora attiva) e i primi esemplari saranno disponibili entro novembre. Avete ancora un mese per acquistarli come early bird a 39 dollari.


Dopo il lancio degli auricolari wireless PaMu X13, impermeabili e con un ottimo rapporto qualità/prezzo, Padmate torna sul mercato con un nuovo modello: i PaMu Scroll sono la naturale evoluzione degli earbuds dello scorso anno, differenziandosi per le tecnologie audio impiegate e la miniaturizzazione dei componenti. E non ci stupisce, visto che l'azienda cinese ha una lunga esperienza alle spalle come OEM/ODM per 500 aziende leader nel settore audio e può contare su oltre 70 figure - tra design e ingegneri - dalla spiccata creatività.

PaMu Scroll

I nuovi PaMu Scroll sono così piccoli (circa la metà dei PaMu X13) che si adattano completamente al condotto uditivo e sono così leggeri che sembra quasi di non indossarli, non hanno ganci/clip ma restano saldi nell'orecchio anche durante un intenso allenamento. Sfruttano la connessione Bluetooth 5.0, che notoriamente è più veloce e stabile degli standard precedenti: basta estrarre gli auricolari dalla custodia cilindrica e collegarli al proprio smartphone/iPhone, ma solo per la prima volta perché poi l'operazione sarà automatica ed il pairing sarà confermato con un messaggio vocale dagli auricolari.

Oltre ad ascoltare la propria musica preferita con una buona qualità audio, i PaMu Scroll supportano le chiamate e i comandi touch: un doppio tap sull'auricolare destro richiama l'assistente vocale (Siri per gli iPhone e Assistant per gli smartphone Android), un singolo tap interrompe la musica ed un doppio tap sull'auricolare sinistro seleziona la traccia successiva. Come la precedente generazione, anche quest'ultima è impermeabile (certificazione IPX6) per consentire agli sportivi di allenarsi sotto la pioggia e non preoccuparsi del sudore durante l'allenamento mattutino. Non manca il microfono, indicato da un forellino in basso su ciascun auricolare.

PaMu Scroll

Ma perché sono chiamati Scroll? La ragione va cercata nella custodia di ricarica, un rotolo (appunto scroll) rivestito in pelle con chiusura magnetica e disponibile in quattro diverse colorazioni (Rock'n'Roll, Sakura, Glory Edition e Graphene), che assicura almeno 3-4 ore di autonomia agli auricolari ed un posto sicuro per non perderli. La custodia a sua volta può essere ricaricata con un cavetto USB oppure senza fili, utilizzando una base di ricarica wireless Qi (anche una molto economica).

Per finanziare i PaMu Scroll, Padmate ha chiesto un aiuto alla community che ha risposto immediatamente finanziando la campagna su Indiegogo. A pochi giorni dal lancio, il progetto ha già raccolto oltre 270 mila dollari (a fronte dei 20000 richiesti) con più di 5700 sostenitori. Se l'idea vi piace e volete risparmiare, vi consigliamo di partecipare alla raccolta fondi che resterà aperta ancora per un mese: gli early bird potranno acquistare i PaMu Scroll a soli 39 dollari, ma quando la campagna di crowdfunding sarà chiusa e gli auricolari entreranno ufficialmente in commercio il prezzo salirà a 149 dollari.

PaMu Scroll

Considerando che il jack audio da 3.5 mm è diventato un lusso per gli smartphone e gli auricolari/cuffie Bluetooth sono sempre più diffuse, PaMu Scroll rappresenta un'ottima soluzione per chi cerca degli earbuds essenziali ma adatti a tutte le occasioni. Padmate assicura che le prime unità saranno spedite a novembre.

Commenti