Home News I driver di Leopard suggeriscono l'hardware dei prossimi MacBook di Apple

I driver di Leopard suggeriscono l'hardware dei prossimi MacBook di Apple

ImageUn set di driver per il chip grafico integrato GMA X3100 della piattaforma Intel Santa Rosa ci dà conferma di un imminente aggiornamento della serie di notebook consumer Apple MacBook.

L'ultimo aggiornameno dei MacBook, i notebook consumer di Apple, risale a Maggio, quando la multinazionale di Cupertino li dotò di processori più potenti, lasciando però inalterata la piattaforma, costituita dall'ormai superata Intel Napa. Per questa ragione, sono tutti concordi nel prevedere che, dopo il rilascio del nuovo sistema operativo Mac OS X Leopard, i piccoli di Apple possano subire un upgrade alla più recente piattaforma di Intel, Santa Rosa.

Una inaspettata conferma giunge proprio da Leopard, che include un set di driver per il sottosistema grafico integrato Intel GMA X3100, caratteristico del chipset GM965 della piattaforma Intel Santa Rosa. Attualmente questa piattaforma viene già impiegata da Apple sui suoi notebook di fascia professionale, MacBook Pro, ma nella versione sprovvista di grafica integrata, basata su chipset Intel Mobile PM965 Express. Sui MacBook Pro, infatti, non c'è bisogno di un chip video integrato, essendo presenti delle schede grafiche dedicate.

Image

I driver in questione sono datati 11 Ottobre, il che farebbe supporre che Apple ha completato il loro sviluppo pochi giorni prima dell'uscita di Leopard. Electronista, inoltre, sottolinea che la casa della Mela morsicata, solitamente, evita di inserire driver per periferiche hardware non ancora ufficialmente adottate sui suoi computer. Questo ci fa supporre che l'uscita dei nuovi Apple MacBook Santa Rosa based possa essere così imminente da non aver giustificato questo genere di riserve.

Rispetto al sottosistema grafico Intel GMA 950, al momento impiegato sui computer portatili MacBook e sul desktop compatto Mac Mini, il nuovo Intel GMA X3100 si rivela superiore su tutti i fronti: maggiore frequenza di clock, capacità di sfruttare un maggior quantitativo di memoria di sistema, versione più moderna di Pixel shader e Vertex shader, migliore decodifica hardware dei formati video compressi. 

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy