All'estero, e in particolar modo negli Stati Uniti, molte multinazionali predispongono i propri punti vendita di hotspot Wi-Fi per la navigazione gratuita da parte dei loro clienti. In Italia difficilmente si può operare una scelta uniforme e centralizzata in questo senso, e la maggior parte dei punti vendita gestisce la cosa separatamente. Un'eccezione è rappresentata da McDonald's, che ha adottato una strategia unitaria sul fronte wireless anche nel Bel Paese. Purtroppo non è disponibile online una mappa virtuale dell'ubicazione di tutti i fast-food che offrono questo servizio, ma la copertura è comunque notevole e ammonta ad oltre 300 ristoranti (circa l'80% dell'intera presenza del gruppo nel nostro paese).

Il Wi-Fi free di McDonald's

Benché più eterogenei e non uniti sotto lo stesso marchio, i gestori di bar e locali di ristorazione italiani stanno progressivamente seguendo il trend di queste multinazionali, e non è quindi più tanto raro poter gustare un cappuccino con cornetto mentre si controllano le proprie email comodamente seduti in un bar in centro. Visti gli investimenti che i gestori sono costretti a intraprendere per poter fornire questo servizio, spesso troverete indicazioni molto chiare che vi confermeranno se il locale che avete di fronte offre o meno una connessione Wi-Fi gratuita.

  • Indietro
  • Avanti

Commenti