Atom N280 in arrivo a metà 2009? Secondo fonti industriali i maggiori produttori di netbook lanceranno, a partire dal secondo trimestre del 2009, alcune nuove soluzioni basate su chipset Intel GN40 e processore Intel Atom N280 da 1.66GHz. Atom Pineview è già alle porte?

Qualche mese fa, durante l'Intel Developer Forum autunnale di Taipei, il chipmaker californiano ha svelato in anteprima alcune delle caratteristiche techiche relative alla nuova piattaforma per sistemi a basso costo Intel Atom, basata su di una soluzione SoC denominata Intel Atom Pineview che verrà lanciata durante il terzo trimestre del 2009. Solo pochi giorni fa, in occasione del Consumer Electronics Show 2009 di Las Vegas, è stato individuato invece il misterioso netbook da 10.2 pollici Asus Eee PC 1004DN, equipaggiato con un inedito microprocessore Intel Atom N280 sullo sconosciuto chipset Intel GN40.

Chipset Centrino Atom

Oltre alle specifiche tecniche del processore non sono state svelate ulteriori informazioni, per cui non è chiaro se la piattaforma su cui si basa il nuovo sample dell'azienda taiwanese sia riconducibile in qualche modo all'attuale piattaforma Intel Atom. Alcune indiscrezioni provenienti da fonti industriali ci permettono oggi di approfondire l'argomento: stando alle affermazioni di alcuni produttori, nel periodo compreso tra il secondo ed il terzo trimestre del 2009, le taiwanesi Asus, Acer e Gigabyte Technology sforneranno nuovi netbook basati su chipset GN40 e processore Atom N280 (tra cui il suddetto Asus Eee PC 1004DN).

Le specifiche della CPU sono state confermate: Intel Atom N280 avrà una frequenza di clock pari ad 1.66GHz con FSB da 667MHz. Inoltre il costo per singola unità del nuovo microprocessore sarà compreso tra i 60 ed i 65 dollari, contro i 46 dollari dell'attuale Intel Atom N270 da 1.6GHz. Dal momento che l'arrivo di Pineview, che succederà agli attuali Diamondville, sembra coincidere con la data di uscita dei nuovi netbook, si potrebbe azzardare una identificazione del misterioso connubio Intel GN40 + Atom N280 con la nuova piattaforma Intel per computer a basso costo.

Alcuni elementi tuttavia non quadrano: stando alle anticipazioni dell'IDF la soluzione SoC (System on a Chip) di Atom Pineview dovrebbe abbandonare il vecchio bus FSB (che dovrebbe invece essere ancora sfruttato con Atom N280) in favore della nuova tecnologia DMI (Direct Media Interface). I dubbi continuano tuttavia a permanere, dal momento che già in passato vi sono stati fraintendimenti simili relativi ad i primi annunci delle nuove tecnologie: la nuova architettura per microprocessori Intel Nehalem sfrutta infatti il nuovo sistema di comunicazione QuickPath Interconnect (QPI), che tuttavia non sarà implementato, contrariamente a quanto si credeva, nella sua variante mobile sulla futura piattaforma Intel Calpella, che rimarrà ancorata al vecchio bus FSB. Attendiamo dunque ulteriori informazioni da parte di Intel per svelare una volta per tutte questo mistero.

 

Google News
Le notizie e le recensioni di Notebook Italia sono anche su Google News. Seguici cliccando sulla stellina

Commenti