Home News ASUS N751JK recensito. Pregi e difetti

ASUS N751JK recensito. Pregi e difetti

ASUS N751JK recensito. Pregi e difettiASUS N751 (modello N751JK T4144H) recensito: potente come sempre è ora stato migliorato per quanto riguarda il raffreddamento e alcuni componenti interni, come speaker e modulo Wi-Fi, ma la scheda video Nvidia GeForce GTX 850M non è adatta a tutti i titoli attuali, soprattutto se siete degli hardcore gamer.

Notebookcheck ha pubblicato la propria recensione dell'ASUS N751JK, un notebook mainstream visto per la prima volta durante il Computex 2014. Il portatile porta avanti l'evoluzione di una linea di prodotti presenti sul mercato da qualche anno e in generale molto apprezzati. ASUS ha cambiato alcuni dettagli e rivisto parte della dotazione ma soprattutto ha rivisitato la scocca, ma mentre molti degli interventi sono parsi migliorativi ai nostri colleghi, quelli riguardanti lo chassis hanno dato l'impressione che ASUS abbia più che altro cercato di contenere i propri costi produttivi. In ogni caso il giudizio finale è positivo, forse l'ASUS N751JK-T4144H non è il computer perfetto per l'hardcore gamer ma è più che sufficiente per tutti gli altri utenti, sia in cerca di potenza elaborativa per produrre contenuti sia per realizzare il proprio mediacenter portatile.

ASUS N751JK

DESIGN, MATERIALI E DIMENSIONI
ASUS ha mantenuto quasi inalterato il design di base dell'ASUS N751 ed è comprensibile essendo molto riuscito e curato come sempre, tuttavia i colleghi hanno rilevato alcune modifiche alla struttura e alla realizzazione dello chassis, alcune migliorative altre almeno in apparenza volte semplicemente ad abbattere i costi di produzione senza portare alcun vantaggio al consumatore. La scocca infatti è ancora fatta per la maggior parte in lega di alluminio e il piano tastiera presenta l'ormai classico motivo concentrico che forma come una sorta di griglia che si irradia dai due angoli del piano stesso. A guardare bene però ad esempio ora la maggior parte dei buchi sono solo dei punti stampati sulla superficie.

ASUS N751JK

Similmente l'Asus N751JK-T4144H è più spesso di ben 5.6 millimetri rispetto al predecessore e anche un po' più pesante, senza che all'interno sia cambiato apparentemente nulla che renda necessario questo aumento di peso e dimensioni. Il display lid infine sembra molto soggetto a pressione, tanto da distorcere le immagini. Con quattro porte USB 3.0, un'uscita video HDMI, una DisplayPort, un lettore di memorie SD, un attacco di sicurezza Kensington e un jack audio combo per cuffie e microfono, il parco porte è invece quantomeno esaustivo, anche se il redattore rileva, forse con un eccesso di criticismo, la mancanza di un'uscita VGA e di più porte audio. Per quanto riguarda i miglioramenti invece bisogna citare l'adozione di un modulo Wi-Fi nel nuovo e più veloce standard 802.11ac. ASUS inoltre ha ora reso possibile sostituire la batteria dall'esterno ed ha aggiunto degli sportelli per offrire accesso immediato alla RAM, ai due hard disk e alle ventole, che potranno così essere mantenute pulite.   

TASTIERA E TOUCHPAD
Luci ed ombre anche per la tastiera. Il layout è buono, il piano è stabile e privo di flessioni, il feedback soddisfacente assicura una buona esperienza di digitazione, ma i tasti color metallo su uno sfondo identico e la presenza di troppi simboli su ciascuno di essi rende la loro leggibilità difficoltosa e la situazione non migliora di certo con la retroilluminazione, che utilizza LED bianchi. Inoltre ASUS ha spostato il pulsante di accensione che ora potrebbe essere premuto erroneamente mentre si digita, spegnendo o mandando il portatile in standby a seconda delle impostazioni. Nessuna lamentela invece per il clickpad utilizzato, con i due tasti nascosti sotto la superficie sensibile. Le dimensioni sono generose e la periferica offre un buon compromesso tra precisione e scorrevolezza, inoltre supporta le gesture multitouch.

ASUS N751JK ASUS N751JK

DISPLAY
Il display da 17.3 pollici ha una risoluzione Full HD, ormai standard per questo tipo di notebook e una finitura opaca che evita così i riflessi più fastidiosi. Tuttavia non trattandosi di un IPS i colori risulteranno un po' più spenti. La luminanza media di 306 cd/m2 sembra ottima ma è distribuita assai male ed è quindi possibile vedere a occhio nudo differenze se si riproduce un'immagine colorata, inoltre, almeno per quanto riguarda l'esemplare testato, sono evidenti segni di bleeding lungo i bordi. Un po' basso anche il valore di contrasto, pari a circa 508:1, che non assicura neri profondissimi.

ASUS N751JK schermo opaco

HARDWARE E PRESTAZIONI
L'ASUS N751JK è equipaggiato con un processore Intel Core i7-4710HQ da 2.5 GHz, una scheda grafica dedicata Nvidia GeForce GTX 850M, 8 GB di RAM, hard disk tradizionale da 1 TB e 5400 RPM e unità a stato solido da 128 GB. Le prestazioni complessive sono buone e i risultati raggiunti sono allineati alle attese. L'N751 è adatto non solo ai task quotidiani ma anche alla produzione di contenuti e non teme il multitasking, l'unico limite è rappresentato dalla scheda video mainstream che non può certo garantire prestazioni adatte a un hardcore gamer, anche se i giocatori casuali potranno giocare con quasi tutti i titoli attuali a patto di utilizzare impostazioni basse o al massimo medie.  

TEMPERATURE, RUMOROSITA' E AUTONOMIA
ASUS ha fatto un buon lavoro ed è riuscita a rendere l'N751 ancora più silenzioso e più fresco del predecessore. Anche sotto sforzo infatti le ventole non superano mai i 42 dB mentre le temperature massime restano al di sotto dei 43° C e solo in alcuni punti, comunque lontani dall'utente. Nonostante inoltre il produttore taiwanese abbia ridotto la capienza della batteria, portandola dai precedenti 69 Wh agli attuali 56 l'autonomia generale è migliorata, attestandosi in media attorno alle 5 ore a seconda dell'utilizzo che si fa de notebook.

ASUS N751JK

L'ASUS N751JK non è un portatile perfetto e anzi ASUS ne ha peggiorato alcuni aspetti, soprattutto per quanto riguarda la cedevolezza della cover, lo spessore e il peso. Il display è soltanto medio, così come la tastiera, ma nel complesso il portatile resta un ottimo compagno per un utilizzo a tutto tondo con particolare attenzione agli scenari multimediali. 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy