Home News Archos 70 Titanium in video. Guardiamolo da vicino

Archos 70 Titanium in video. Guardiamolo da vicino

Archos 70 Titanium in video. Guardiamolo da vicinoArchos 70 Titanium è il nuovo tablet economico nel prezzo ma non nella dotazione. Oggi ve ne proponiamo le caratteristiche principali in un video completamente in italiano, in diretta dal CeBIT 2013 di Hannover.

Update: Archos 70 Titanium è in vendita anche presso i negozi della grande distribuzione italiana con prezzi che arrivano fino ad un minimo di 107 euro in offerta promozionale.

Con un display IPS da 7 pollici, un processore dual core e il sistema operativo Android Jelly Bean, il tablet d'oltralpe Archos 70 Titanium va a fare diretta concorrenza a prodotti come Amazon Kindle Fire 2 e Fire HD, Google Nexus 7 o ASUS MeMO Pad con i quali condivide le caratteristiche ma non il prezzo, inferiore. Più precisamente, stando alla dotazione, è più vicino al primo e all'ultimo modello citato, perché il Kindle Fire HD e il Google Nexus 7 hanno display con risoluzione superiore. Archos comunque ha cercato di essere davvero competitiva sul mercato, il che significa spesso offrire di più a meno rispetto ai competitor.

Archos 70 Titanium

Archos 70 Titanium

Archos 70 Titanium ad esempio ha una bella scocca in lega di alluminio, dalle linee morbide e gradevoli, con gli angoli ampiamente smussati. Il design comunque ricorda più gli ultimi Samsung Galaxy S Tab che non i diretti concorrenti. Il display invece, come già accennato, ha una diagonale di 7 pollici con una risoluzione di 1024 x 600 pixel, identica quindi a quella dei pannelli che ritroviamo sull'Amazon Kindle Fire 2 e sull'ASUS MeMO Pad 7. Anche la tipologia è la stessa, trattandosi di un IPS ma questo non deve più sorprendere perché questo tipo di schermi, una volta considerato d'elite e destinato soprattutto ai costosi monitor professionali, è ormai uno standard nei tablet di ultima generazione, dagli entry level in su, con pochissime eccezioni.

Archos 70 Titanium

Anche la configurazione hardware è molto simile. Archos 70 Titanium non ha infatti un Texas Instruments OMAP 4430 o un Via WonderMedia WM8950 ma in ogni caso il risultato non cambia, perché il SoC RockChip adottato è formato comunque da una GPU ARM Mali 400 quad core e da un processore ARM Cortex A9 dual core, dotato inoltre di una frequenza operativa ben più elevata (1.6 GHz) rispetto alle soluzioni adottate dai due competitor, ferme rispettivamente a 1.2 e 1 GHz. Anche in questo caso inoltre la RAM ammonta a 1 GB mentre lo spazio dedicato all'archiviazione è pari a 8 GB, come per il Kindle Fire 2, mentre il MeMO Pad 7 ha una capacità doppia.

Archos 70 Titanium

Archos 70 Titanium

L'azienda francese però ha previsto anche l'integrazione di un lettore di memorie microSD per espanderne la capienza, caratteristica che ad esempio manca al tablet Amazon. Una porta miniHDMI e una microUSB ne completano poi la dotazione assieme a una webcam frontale e a un modulo WiFi. Infine, ancora una volta esattamente come accade nei due competitor principali, troviamo il sistema operativo Google Android 4.1 Jelly Bean. Insomma Archos è riuscita a offrire un processore più veloce e uno spazio di storage espandibile, mantenendo al contempo inalterate le alte caratteristiche tecniche e proponendo il tutto a un prezzo di 129 euro, inferiore sia ai 159 euro dell'Amazon Kindle Fire 2 che ai 149 euro dell'ASUS MeMO Pad 7, rispetto ai quali è anche più sottile (8.6 mm contro 11.5 e 11.2 mm) e più leggero (appena 280 g contro i 370 del MeMO Pad 7 e i 400 g del Kindle Fire 2).

Insomma Archos sembra proprio aver svolto un ottimo lavoro, proponendo un device competitivo, con una dotazione superiore e un prezzo aggressivo, che saprà certamente farsi strada sul mercato, soprattutto se appoggiato dalle giuste strategie di mercato.

Archos 70 Titanium

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy