Home News Android Ice Cream Sandwich con CPU OMAP da ottobre

Android Ice Cream Sandwich con CPU OMAP da ottobre

Android Ice Cream Sandwich con CPU OMAP da ottobreDopo Eric Schmidt, anche Rohan Shravan, CEO di Notion Ink, conferma che Android 4.0 Ice Cream Sandwich arriverà entro ottobre. I primi dispositivi ad utilizzarlo saranno quelli dotati di processori OMAP. In seguito, Tegra 3.

Qualche giorno fa Eric Schmidt ha rilasciato alcuni dettagli sul futuro Android Ice Cream Sandwich. Oggi interviene anche Rohan Shravan, CEO di Notion Ink, il quale ha confermato non solo che Android 4.0 Ice Cream Sandwich arriverà entro ottobre ma anche che i primi dispositivi che ne beneficeranno saranno equipaggiati con processori OMAP. Soltanto in seguito, il sistema operativo verrà esteso ai device basati sul tanto atteso SoC (System on Chip) Tegra 3 messo a punto da Nvidia.

Android Ice Cream Sandwich

Questo, in sintesi, quello che è stato diffuso nelle scorse ore in Rete. Secondo quanto si legge, Adam di Notion Ink è candidato ad essere uno dei primi tablet a ricevere l’update da parte del colosso di Mountain View nel corso del prossimo mese di novembre. Per gli altri produttori, al momento, non ci sono date precise a cui fare riferimento ma, in virtù della politica di distribuzione capillare dei prodotti Google, c’è da aspettarsi un rapido susseguirsi di aggiornamenti.

Sul suo blog, Shravan ne ha approfittato per descrivere alcune delle funzionalità più interessanti di Android 4.0, spiegando i motivi di quella che è annunciata come la "rivoluzione mobile". Di fatto, Android Ice Cream Sandwich ha creato molte aspettative. Si tratta di una soluzione che abbraccia, contemporaneamente, il meglio del mondo degli smartphone e quello dei tablet. La nuova release del sistema operativo è stata concepita proprio allo scopo di superare l’attuale confine che separa indiscutibilmente Gingerbread da Honeycomb.

Da quello che è facile intuire, si può immaginare che l’update riguarderà inizialmente gli smartphone. E’ piuttosto verosimile l’ipotesi secondo la quale, uno dei primi modelli con Android Ice Cream Sandwich sarà Nexus Prime (Samsung Galaxy Nexus) che, in sostanza, rappresenta il terzo googlefonino della serie (dopo Nexus One e Nexus S). Quest’ultimo, lo ricordiamo, è stato proprio il dispositivo che ha dato il via al debutto di Gingerbread.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy