ImageRandy Allen di AMD commenta le ultime novita' annunciate da Intel nel campo dei processori: i processori AMD hanno, o avranno entro il 2009, tutte le nuove features vantate da Nehalem e Dunnington!

Intel ha aggiornato la sua roadmap dei processori per tutti i settori, notebook, desktop e server: la principale novità è rappresentata dalla nuova architettura Nehalem, che sostituirà l'attuale architettura Core.
Le rivelazioni sulle nuove CPU sono state accolte con la consueta curiosità da parte del pubblico, che commenta, discute, fa previsioni, esprime la propria opinione critica o favorevole.

Randy Allen mostra un processore AMD Opteron
Randy Allen mostra un processore AMD Opteron
Fra i tanti pareri, anche quello di Randy Allen passerebbe pressoché inosservato se non fosse per il suo ruolo di vicepresidente del settore server e workstation presso AMD! In occasione della conferenza Tech@work di HP, The Inquirer ha raccolto le dichiarazioni di Allen sui nuovi processori dei suoi concorrenti: "Con Nehalem, Intel sta raccogliendo quello che noi abbiamo seminato. Abbiamo creato Barcelona e lo stiamo già distribuendo con l'aiuto di un numero di produttori OEM di gran lunga superiore al passato. Abbiamo già la cache di terzo livello, abbiamo il controller di memoria integrato già dal 2003, e dal 2006 usiamo un bus seriale ad alta velocità. Non penso che ci sia alcunché di nuovo."

L'opinione di Allen non è molto diversa anche nei confronti di Intel Dunnington, i successori degli attuali processori Intel Xeon: "Nel2009 aggiorneremo il bus HyperTransport alla versione HT3, avremo il supporto per le memorie DDR3 e 8 o più core. Avremo 4 core già entro lafine dell'anno e vi assicuro che vedrete gli 8 core nel 2009."

Solo nei confronti di Larrabee, Allen non rivendica un primato di AMD: "Qualsiasi cosa sia, non è x86. Questo causerànon pochi problemi agli sviluppatori software. Ci vorrà un modello di software completamente nuovo che sicuramente imporrà di risolvere tutta una serie di problemi."

Commenti