Acer Iconia Tab A100 con Android 3.2 a settembre E’ arrivato anche il turno per il tablet Acer Iconia Tab A100. L’uscita ufficiale con sistema operativo Android 3.2 è prevista a settembre ad un prezzo di 349 euro.


Nelle scorse ore vi abbiamo parlato dell'arrivo ufficiale di Android 3.2 Honeycomb su alcuni tablet. Il primo tablet da 7 pollici a beneficiare dell’aggiornamento è stato Motorola Xoom, che sarà seguito a breve da altri modelli. Asus, ad esempio, sta effettuando gli ultimi test prima della distribuzione su Eee Pad Transformer. Il tablet Acer Iconia Tab A100, invece, arriverà nei negozi europei a settembre ad un prezzo di 349 euro (prezzo stimato, non ufficiale) e sarà dotato per l’appunto dell’ultima versione di Android HoneyComb.

Acer Iconia Tab A100

Ricordiamo, infatti, che Google sta programmando il lancio di Android Ice Cream Sandwich, la prossima rivoluzione del mondo androide. Android 3.2 è l’ultima release, infatti, a mantenere il suffisso HoneyComb. Nonostante questo, le novità che introduce non sono da sottovalutare. Basti pensare al supporto per i processori Qualcomm e, soprattutto, alla compatibilità con tablet il cui form factor è da 7 pollici. Acer Iconia Tab A100 è equipaggiato con un brillante SoC (System on Chip) Nvidia Tegra 2 dual core che assicura tutta la potenza necessaria per affrontare videogiochi e multimedialità.

La memoria RAM è di 512 MB mentre lo storage ammonta a 8 GB espandibili tramite usuali schede esterne collocate nell’apposito slot. La connettività comprende un modulo Bluetooth per scambiare dati con dispositivi compatibili e modulo WiFi per connettersi a reti wireless. Acer Iconia Tab A100, di cui vi abbiamo parlato spesso nel corso delle settimane passate, dispone di doppia fotocamera digitale, una posteriore e l’altra anteriore. Il display touchscreen da 7 pollici restituisce immagini ad una risoluzione di 1.024 x 600 pixel.

L’alimentazione viene fornita da una batteria agli ioni di litio in grado di operare per circa 5 ore. Android 3.2 finalmente promette una esperienza d’uso appagante che, con le versioni precedenti del sistema operativo, era venuta a mancare. Il colosso di MountainView ha investito molto nello sviluppo di una soluzione espressamente dedicata al settore dei tablet.

Commenti