ImageContinua la strategia di acquisizioni di Acer. Dopo Gateway e Packard Bell, il gruppo taiwanese si impossessa del controllo del produttore di smartphone e PDA E-TEN.

Acer ed E-TEN, noto produttore di dispositivi tascabili, hanno concluso un contratto preliminare che dovrebbe portare all'aquisizione di E-TEN entro il terzo trimestre del 2008. I termini economici dell'accordo prevedono il passaggio del 6% delle azioni di Acer in cambio del controllo di E-TEN.

Adesso la parola spetta alle competenti autorità in materia di concorrenza e mercato.

L'acquisizione di E-TEN è solo l'ultima di una catena che ha portato aziende del calibro di Packard Bell e Gateway a gravitare nella sfera del gruppo taiwanese. L'obiettivo è quello di completare la propria offerta di dispositivi portatili, allargandosi sul settore degli smartphone e PDA.

"Questa operazione strategica segna un'altra pietra miliare nel percorso d'innovazione di Acer", ha commentato J.T. Wang, amministratore delegato di Acer. "L'acquisizione di E-TEN rafforza la presenza di Acer sul mercato globale, dandole maggiore forza e credibilità in ambito mobile."

Gli fa eco il presidente di Acer, l'italiano Gianfranco Lanci, il quale ci ricorda che "entro il 2011 il mercato degli smartphone crescerà di oltre il 30%" e aggiunge che "Acer vuole aumentare la sua competitività nel settore ultra mobile."

Forse non è un caso che l'annuncio di Acer sia avvenuto lo stesso giorno della presentazione ufficiale dell'edizione 2008 dell'Ultra Mobile Platform di Intel, che prenderà il nome di Centrino Atom.

 

Commenti