ImageAcer completa la triangolazione che l'ha portata a guadagnare il controllo su Packard Bell attraverso Gateway. L'obiettivo dell'operazione e' stato quello di arginare l'avanzata di Lenovo in Europa.

Attraverso una lunga e tortuosa serie di acquisizioni, la taiwanese Acer, in una dichiarazione rilasciata al Taiwan Stock Exchange, ha comunicato ufficialmente di aver comprato il 75% delle azioni di Packard Bell, azienda di origine europea operante nel settore dell'elettronica di consumo, per un costo di 45.8 milioni di dollari. Ciò consentirà ad Acer di mantenere una posizione di spicco nel mercato consumer europeo, e, al contempo, di arrestare la penetrazione della cinese Lenovo, da tempo interessata all'acquisto di Packard Bell.

Essenziale per il successo dell'operazione è stata l'acquisizione della statunitense Gateway per 710 milioni di dollari, e l'esercizio del suo diritto di opzione sulle azioni di Packard Bell. 

Nello specifico, Acer ha acquistato 500 azioni Packard Bell, 30.000 certificati Class B convertible preferred equity (CPEC)  e 7.000 class C CPECs. Gli analisti del mercato azionario sostengono comunque che l'assorbimento di Packard Bell sia solo uno spreco di tempo per Acer, in quanto l'azienda riveste già un forte ruolo in Europa. Secondo altri pareri invece, primo fra tutti quello di Forrester, la strategia di Acer punta ad arginare Lenovo, che potrebbe rivelarsi in futuro un concorrente temibile. Staremo a vedere!

 

Commenti