Windows 8.1: download, novità e video hands-onAlla BUILD Conference tenutasi ieri Microsoft ha mostrato dal vivo tutte le novità del prossimo aggiornamento del sistema operativo Windows 8.1, che sarà poi rilasciato in versione definitiva e gratuita tramite Windows Store quest'autunno. Ecco il video e tutti i dettagli.


Alla BUILD Conference, annuale appuntamento con gli sviluppatori Microsoft, svoltasi ieri a San Francisco, Windows 8.1, prima conosciuto col nome in codice Blue, è stato ovviamente l'argomento principale. Come sapete l'aggiornamento è una vera novità per il mondo Windows perché non sarà il solito service pack che corregge i bug ma un vero e proprio feature pack come quelli che Apple rilascia annualmente e introdurrà tante migliorie e nuove funzionalità per l'OS di Redmond. Le novità erano state già ufficializzate all'inizio del mese ma ieri sono state mostrate dal vivo per la prima volta ed è stato consentito anche ai colleghi presenti di provarle in prima persona tramite alcuni tablet Surface. Potete trovare entrambi i video qui di seguito. Molte caratteristiche sono già ben note, le ricapitoliamo velocemente per completezza.

Windows 8.1 Start Screen

PRINCIPALI NOVITÀ

  • La lock screen è ora personalizzabile con uno slideshow di foto sia online che offline
  • Le live tile sono disponibili in due nuove misure, doppia di quella wide o un quarto di quella piccola.
  • Accedere alla schermata delle applicazioni è ora più intuitivo: sarà infatti sufficiente premere un tasto come su Windows Phone o effettuare un semplice swipe dal basso verso l'alto. La schermata stessa inoltre è ora molto più personalizzabile, perché le applicazioni possono essere ordinate secondo vari criteri come ordine alfabetico, frequenza d’utilizzo, etc.
  • Possibilità di raggiungere direttamente il desktop all'avvio
  • Possibilità di organizzare la schermata delle app in maniera più simile a quella dei vecchi start screen presenti fino a Windows 7 e di utilizzare lo stesso sfondo sia per il desktop che per la start screen, così da ridurre lo spaesamento provato da alcuni utenti.
  • La voce impostazioni della charm bar è ora molto più ricca e completa e consente l'accesso rapido a un numero molto maggiore di voci, senza che sia più necessario aprire il pannello di controllo dal desktop.
  • Infine Microsoft ha aggiornato tutte le app native più importanti (alcune non sono ancora nella versione definitiva in questa Public Preview) e ne ha aggiunte di nuove, mentre Internet Explorer giunge alla versione 11.

PULSANTE START, RICERCA GLOBALE, MULTITASKING E INTEGRAZIONE CON SKYDRIVE

Le novità maggiori comunque riguardano il pulsante start, la ricerca globale integrata con Bing, il multitasking migliorato e una maggior integrazione del servizio cloud SkyDrive nel sistema.

  • Il tasto start in modalità desktop è ora sempre visibile e quando ci si sposta nell'angolo sensibile non appare più la preview della start screen come accade ora, anche se ovviamente il funzionamento è rimasto lo stesso. In modalità ModernUI invece il logo non è visibile e appare solo al mouse hover. Interessante è però l'introduzione, nel menu che appare cliccandoci sopra col tasto destro, dei comandi veloci per spegnere, sospendere o riavviare il computer.
  • La ricerca globale ora, grazie all'integrazione col motore di ricerca proprietario Bing, è più potente che mai e, per ciascuna voce cercata, fornisce un elenco ordinato e visivamente accattivante di tutti i risultati che soddisfano quel criterio, sia online, pagine, siti etc. che offline, file, applicazioni, impostazioni etc.
  • Fondamentale è poi il multitasking migliorato, che supera in un sol colpo tutti i limiti attuali. Anzitutto ora le app sono più intelligenti e se clicchiamo un'immagine o un link nell'app mail ad esempio non si aprirà, come invece accade ora, l'app foto o Internet Explorer a tutto schermo ma già in modalità affiancata. Quest'ultima non è più rigidamente bloccata su uno schema asimmetrico e limitato a sole due applicazioni, ma può essere regolata a piacimento dell'utente e consente di affiancare fino a quattro diverse schermate.
  • Infine SkyDrive è ora profondamente integrato nel sistema operativo e viene visualizzato anche all'interno delle finestre del desktop nell'elenco delle cartelle preferite. L'app inoltre consente ora di navigare anche il file system offline, fungendo quindi al tempo stesso da file explorer in modalità ModernUI. L'utente avrà anche molto più controllo su cosa salvare, anche in automatico, online, così che documenti o foto siano sempre sincronizzati e disponibili su qualsiasi device ed avrà accesso, se lo vorrà, ai contenuti anche in modalità offline.

Windows 8.1 applicazioni

INDIRIZZO DI DOWNLOAD E AVVERTENZE

L'accoglienza da parte della stampa specializzata questa volta è unanimemente molto positiva: si riconosce a Microsoft di aver corretto tutte le principali debolezze di Windows 8 e di aver creato un OS molto più funzionale, usabile, flessibile e potente, oltre che maggiormente consistente. In attesa che Microsoft lo rilasci come aggiornamento gratuito il prossimo autunno tramite il Windows Store, chi vuole può provare la Public Preview di Windows 8.1, scaricandola da questo indirizzo, sia sotto forma di aggiornamento che di immagine ISO, ricordando però che se effettua ora l'aggiornamento alla Preview sarà poi costretto a reinstallare tutte le app e i programmi quando sarà disponibile la versione definitiva, in quanto non saranno mantenuti nel processo di aggiornamento.

Lo stesso problema del resto si presenterà già ora per chi volesse effettuare l'aggiornamento alla Preview: Windows 8.1 Preview non è disponibile in italiano, chi deciderà dunque di installare l'aggiornamento in un'altra lingua diversa da quella del sistema deve essere infatti consapevole che perderà tutti i programmi e le impostazioni non sincronizzate e potrà conservare solo i file personali. Situazione diversa, invece, per coloro che faranno l’upgrade direttamente dall’attuale Windows 8 alla versione definitiva di Windows 8.1, in quanto il processo manterrà tutto intatto.

Windows 8.1 desktop

Foto e video da Ars Technica e The Verge.

Commenti