Home News Windows 7 Upgrade potrebbe non essere gratuito

Windows 7 Upgrade potrebbe non essere gratuito

Windows 7 Upgrade potrebbe non essere gratuitoAnche se Windows 7 Upgrade Option Program partirà dal prossimo 26 giugno, possiamo già affermare che l'aggiornamento di Windows Vista verso Windows 7 non sarà gratuito per tutti.

Facciamo prima un passo indietro, nel ricapitolare i diversi eventi. Una settimana fa, abbiamo visto che l'azienda americana Best Buy proporrà a partire dal 26 giugno ai possessori di un computer portatile con Windows Vista, di aggiornare il loro sistema operativo a Windows Seven per meno di 50 dollari. Nello stesso tempo, Windows 7 Upgrade Option Program sarà attivo dal 26 giugno , e garantirà a coloro che comprano un computer con Vista poco prima del lancio di Seven di non essere penalizzati, ma di poter beneficiare di una copia gratuita di Windows 7 per installarla sul proprio PC.

Windows 7

L'obiettivo principale è soprattutto quello di non penalizzare le vendite ad alcuni mesi/settimane dall'uscita di Seven. I consumatori potrebbero infatti decidere di non acquistare il proprio computer prima del 22 ottobre, data di rilascio e commercializzazione di Windows 7, facendo crollare le vendite di PC durante l'estate e al rientro dalle vacanze. Tutti si aspettano che Windows 7 Upgrade Option Program sia gratuito, ma potrebbe non essere così. In realtà è il produttore a decidere se proporrà il nuovo programma di aggiornamento di Vista verso Seven a tutti, a nessuno o solo ad alcuni dei suoi PC venduti dal 26 giugno prossimo. Ed è sempre del produttore la decisione di rendere l'aggiornamento gratuito o a pagamento.

Il buono fornito agli utenti per effettuare l'aggiornamento gratuito costa alle aziende da 9 ai 15 dollari, un prezzo che i produttori saranno costretti ad aggiugere sul costo totale del PC, alzando inevitabilmente il loro prezzo. Sembrerebbe comunque che almeno 3 produttori taiwanesi offriranno un buono di aggiornamento di Vista verso Seven a tutti colori che compreranno un PC portatile o desktop con Vista Home Premium, Ultimate o Professional. Fra quelli che parteciperanno a Windows 7 Upgrade Option Program (incluso in tutti o in alcuni dei loro PC) troviamo Asus, Gigabyte, MSI e Shuttle.

Per quanto riguarda Hewlett-Packard, la multinazionale americana segnala che parteciperà all'iniziativa ma non rivelelerà alcun dettaglio fino all'annuncio ufficiale del programma da parte di Microsoft. Sarà necessario dunque essere attenti durante le fasi di acquisto dei computer e verificare che il buono per l'aggiornamento di Vista verso Seven sia presente. Ricordiamo infine che secondo le ultime informazioni, i netbook con Windows XP non avranno upgrade gratuito a Windows 7. Alcune aziende temono che le vendite di netbook facciano le spese di Windows 7 Upgrade Option Program, in quanto gli utenti preferiranno aspettare i primi netbook con Windows 7 piuttosto che acquistare un "vecchio" netbook con Windows XP.

 

Commenti (1) 

RSS dei commenti
Chissà perchè la notizia non mi sorprende..... :roll:  
0

K88

giugno 16, 2009

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy