Home Articoli I vantaggi di Nvidia Tegra sui netbook, MID e tablet PC

I vantaggi di Nvidia Tegra sui netbook, MID e tablet PC

Nvidia TegraProveniente dal Computex 2009, sbarca in Italia la carovana dei netbook, MID e tablet PC basati su piattaforma Nvidia Tegra 650. Per emergere contro le soluzioni concorrenti Atom e Snapdragon punteranno su video HD, accelerazione di Adobe Flash e performance 3D con una durata della batteria di settimane.

I nuovi chip Nvidia e la loro implementazione all’interno di nuove famiglie di prodotti, quali i netbook ed i MID, sono stati l'argomento di una conferenza stampa milanese. In particolare è stata presentata al pubblico italiano la piattaforma Nvidia Tegra e ne sono state evidenziate le potenzialità tramite alcune demo.

Mobinnova Elan Nvidia Tegra netbook

I portavoce Nvidia hanno sottolineato il ruolo del parellel computing all’interno della più ampia esperienza multimediale offerta dai PC, con particolare riferimento alla fruizione di contenuti multimediali ad alta definizione. Gli acceleratori grafici escono dalla nicchia del gaming per abbracciare nuove tipologie d'impiego che li vedono impegnati a supporto della CPU principale, sgravandola da ulteriori compiti e rendendo l’esperienza ricreativa disponibile anche su piattaforme notebook e netbook.

Circa la fruibilità dei contenuti HD su netbook e MID, Nvidia prende, quindi, una posizione opposta rispetto a quella indicata da altri protagonisti del mobile computing. Tuttavia i portavoce del chipmaker californiano sottolineano che lo scopo di questa nuova famiglia di chip grafici non è quello di rimpiazzare, ma quello di “migliorare” la CPU grazie anche alle tecnologie presenti sul prossimo Windows Seven, che permetterà di sfruttare i benefici del calcolo parallelo tramite le API DirectX Compute.

Mobinnova n910

Prima di concentrare la nostra attenzione su Nvidia Tegra, sintetizziamo rapidamente le ultime novità di Nvidia in materia di GPU e motherboard-GPU per notebook.

Ci riferiamo innanzitutto alla famiglia di schede video Nvidia GeForce 200M, oggetto di un nostro recente approfondimento. Una dimostrazione, basata sull'esecuzione di sessioni di gioco con titoli dotati di supporto per l'acceleratore fisico Physix, ha mostrato l'efficacia di tali GPU nella riproduzione degli effetti di movimento di particelle, donando un'apparenza fotorealistica alle animazioni.

Altrettanto evidenti i progressi nel campo dell'elaborazione video: un'altra esibizione ha dimostrato la possibilità di effettuare transcoding in tempi più che dimezzati rispetto alle soluzioni attuali, con la possibilità inoltre di visualizzare contenuti video ad alta risoluzione mentre l'operazione è in corso! Queste straordinarie capacità sono state illustrate utilizzando Windows Seven (nella versione 7100).

Ciò che è stato messo in evidenza non è la sola prestazione fine a se stessa, ma l’esperienza derivante dalla possibilità di fruire contenuti in Alta Definizione su dispositivi portatili di varia natura, dalle gamestation ai più piccoli netbook. Due i notebook Nvidia Ion mostrati in azione: Lenovo Ideapad S12 e Weibu N10A.

La stessa attenzione per le capacità multimediali caratterizza anche Nvidia Tegra, il computer-on-a-chip più piccolo al mondo, progettato per gli smartphone ma destinato anche a netbook, MID ( Mobile Internet Devices) e Tablet PC.

Piattaforma Nvidia Tegra 650

Tutti i nuovi dispositivi ultraportatili basati su Nvidia Tegra offrono browsing Internet di classe desktop con video flash e accelerazione delle animazioni, nonché la riproduzione di video sino a 1080p.

Pegatron Vivid netbook Tegra

Matt Wuebbling, Product Manager for notebook GPUs NVIDIA, svela l'ottica della multinazionale americana in materia di subnotebook: "I netbook rappresentano degli strumenti di fruizione di contenuti, e non a caso la presentazione dei netbook con il processore Tegra 650 ha escluso un utilizzo di home office, legato anche all’adozione del sistema operativo Windows CE. Alle persone interessa prendere in mano il prodotto e fare telefonate, riprodurre video, ricercare una informazione su Internet... Non si stanno a chiedere che diavolo di sistema operativo utilizza il proprio dispositivo, interessa che funzioni e basta”.

Trattandosi di un progetto derivato dal mondo dei telefoni cellulari, Tegra supporta un funzionamento always-on, un accesso istantaneo a Internet e sino al quintuplo della durata della batteria degli attuali modelli.

Una ventina i prototipi di netbook, tablet e MID basati su piattaforma Nvidia Tegra 650, quali Wistron M5, Pegatron Vivid, Inventec Applications Corp. Rainbow, Compal CN88, Mobinnova Elan aka ViewBook N910 e Mobbinova Mabo (quest’ultimo basato su Tegra 600). Si tratta di dispositivi votati alla massima connettività, supportando interfacce di rete wireless 3G, WiFi e WiMax di Motorola, Qualcomm, Icera, Via telesystems e Ericsson Mobile Products (EMP) per soddisfare le esigenze di ogni carrier di ogni area geografica.

Compal CN88 Nvidia powered
Wistron M5

Pertanto, molto è stato fatto da Nvidia e dai suoi partner per consentire un'esperienza di navigazione Internet senza compromessi. Ne è un esempio l'accordo con Adobe per dotare i MID Tegra di supporto per Flash, tecnologia presente in oltre l'80% dei primi 100 siti Web del mondo. Il risultato è che la animazioni Flash possono sfruttare l'accelerazione offerta dalla GPU (unità di elaborazione grafica) alleggerendo il carico di lavoro sul processore.

Nvidia ha messo a confronto una soluzione Tegra 650 con un netbook basato su Atom e con uno smartbook basato su piattaforma Snapdragon, mettendo in evidenza quelli che a suo parere sono i punti di forza della sua proposta: un framerate triplicato rispetto a quello dei comuni netbook Atom e una lunga durata della batteria.

Confronto Nvidia Tegra, Atom e Snapdragon

I PC Nvidia Tegra hanno, infatti, richieste energetiche irrisorie che gli permettono di riprodurre musica per 25 giorni con un'unica carica della batteria, o di vedere video HD in formato 1080p per un massimo di 10 ore. I netbook Atom e Snapdragon riescono ad assicurare autonomie massime rispettivamente di 5 e 60 ore, che diminuiscono considerevolmente nella riproduzione di video HD (non supportata dagli smartbook).

Impari anche il confronto fra le performance in ambito 3D, dove Tegra 650 riesce a sfruttare l'esperienza di Nvidia in ambito grafico, esibendo un framerate di 46fps a Quake, contro i 16 o 5 frame al secondo dei concorrenti.

Roadmap piattaforma Nvidia Tegra

La presentazione si è conclusa con uno sguardo alla roadmap futura della piattaforma Nvidia Tegra: nel 2010 è previsto l'arrivo dei chip T2, con prestazioni stimate superiori di 4 volte, mentre per il 2011 è attesa la terza generazione, indicata con il nome in codice T3.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy