Home News Tablet MiTAC Zeus, Valar e Ulmo con Android 2.3

Tablet MiTAC Zeus, Valar e Ulmo con Android 2.3

Tablet MiTAC Zeus, Valar e Ulmo con Android 2.3Presentati allo scorso CeBIT 2011 di Hannover, i nuovi tablet MiTAC Zeus, Ulmo e Valar offrono soluzioni interessanti, come il doppio GPS, e sono tutti basati su sistema operativo Google Android 2.3.

MiTAC è un'azienda cinese attiva in molti settori, dai server professionali ai navigatori satellitari consumer, col brand NavMan. Da poco ha deciso di entrare anche nel mondo dei tablet, con tre device, presentati al CeBIT 2011. Si tratta dei tablet MiTAC Zeus, Valar e Ulmo, tutti basati su sistema operativo Google Android in versione Gingerbread 2.3 e ciascuno caratterizzato da soluzioni tecniche particolari.

MiTAC Zeus

Partiamo da Zeus, uno slate con diagonale di appena 6 pollici e uno spessore di 11.6 mm. Ciò che lo caratterizza è di essere il primo tablet al mondo dotato di doppio ricevitore GPS, una soluzione tecnica particolare che aumenta significativamente la precisione del posizionamento e permette dunque di avvantaggiarsi al massimo dei vari servizi Web o di altri applicativi di tipo LBS (Location Based Services) che prevedano la geolocalizzazione della propria posizione. Dalle immagini sembra esteticamente molto curato e piacevole, con un display frameless, tasti a sfioramento e probabilmente scocca in lega metallica.

MiTAC Valar

Segue poi il tablet Valar, declinato in due diversi form factor, uno con display da 10.1 pollici (1024 x 600 pixel) e l'altro da 7 pollici (800 x 480 pixel), entrambi quindi più votati all'intrattenimento multimediale e alla fruizione di contenuti. In questo caso infatti MiTAC parla di capacità di riprodurre video fino alla risoluzione di 1080p. I due modelli inoltre sono dotati di speaker stereofonici al fine di offrire una riproduzione soddisfacente dell'audio di video e film e di un'uscita HDMI che permetterà di interfacciarli a schermi esterni di maggior risoluzione e diagonale. Infine, sebbene non siano dotati di doppio GPS come il modello Zeus, montano comunque un modulo satellitare molto sensibile, così da poter comunque fruire dei servizi Location Based.

MiTAC Valar 7 misura 118 x 205 x 14.5 mm per un peso di appena 450 g ed è equipaggiato con un processore Samsung da 1 GHz, basato su core ARM Cortex A9, 512 MB di RAM, capacità di storage di 2 o 8 GB espandibile tramite slot per microSD, due webcam, una frontale da 1.3 Mpixel e una posteriore da 5 MP con flash LED. La batteria è da 3850 mAh e dovrebbe quindi garantire un'ottima autonomia. WLan 802.11n e Bluetooth 2.1+EDR sono di serie, mentre opzionalmente è disponibile anche un modulo 3G. MiTAC Valar 10, diagonale a parte, è identico, tranne che per dimensioni e peso (272 x 171 x 13.9 mm x 800 g) e per la batteria di maggior durata, da ben 8000 mAh.

MiTAC Ulmo

Per ultimo c'è il modello Ulmo, un tablet "ruggedized", concepito principalmente per chi passa il proprio tempo libero soprattutto all'aperto. Con uno chassis completamente rivestito di gomma e con le porte protette da sportellini dello stesso materiale, Ulmo è infatti in grado di passare i severi waterproof test IPX7, ed è quindi garantito da infiltrazioni d'acqua, polvere, terra e sabbia. Il display ha una diagonale di 7 pollici con risoluzione di 800 x 480 pixel e, come già visto per i Valar, è anch'esso dotato di porta HDMI, speaker stereofonici e capacità di gestire flussi video fino a 1080p. Per il resto la dotazione è identica al Valar 7. Al momento MiTAC non ha rilasciato informazioni sui prezzi e tempi di disponibilità, o in quali mercati saranno introdotti i modelli in questione.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy