Home News Dell Alienware 13 disassemblato

Dell Alienware 13 disassemblato

Come smontare e aggiornare il notebook DELL Alienware 13I notebook da gioco da 13 pollici come il Dell Alienware 13 fanno tendenza. Ma a quali compromessi bisogna scendere per impacchettare la potenza di una gamestation in uno chassis di meno di 30cm di lato?

Ultraportatili da gioco. Quello che fino a poco tempo fa sarebbe stato un ossimoro è divenuto uno dei fenomeni più dirompenti nel settore del mobile computing: a cavallo fra il 2014 ed il 2015 abbiamo assistito al lancio di molteplici soluzioni dedicate agli hardcore gamer nel formato da 13.3" e tutte promettono performance di gioco sorprendenti.

Ne nominiamo alcune rapidamente, lasciandovi la possibilità di approfondirne la conoscenza nei contributi che abbiamo dedicato a ciascuna: MSI GS30, Gigabyte Aorus X3, tutte le varie derivazioni del Clevo W230, e il Dell Alienware 13. Quest'ultimo è stato recentemente mostrato con processori Intel Broadwell di 5a generazione ed è in vendita in Italia con prezzi a partire da 999 euro.

Dell Alienware 13: lo sportellino sul fondo consente l'accesso rapido alla memoria e al drive

A parte il DNA Alienware ben evidente fin dal design, il modello da 13 pollici monta una Nvidia GeForce GTX 860M con 2GB di memoria GDDR5 che consente di giocare con tutti i titoli più recenti ed è ovvio, quindi, che molti lo stiano prendendo in considerazione anche perché è decisamente più compatto e trasportabile delle versioni da 15 e 17 pollici.

Ma quali limiti comporta lo sforzo ingegneristico di restringere una gamestation mobile di così tante taglie? Possiamo rispondere a questa domanda grazie al disassemblaggio del DELL Alienware 13 effettuato dai colleghi di Myfixguide. Sul fondo del notebook c'è uno sportellino di accesso rapido tenuto fermo da due viti e che permette di raggiungere i due slot di memoria e il vano dell'hard disk per semplici interventi di manutenzione o update.

Per raggiungere la motherboard e la batteria bisogna smontare la base

Per raggiungere gli altri componenti e soprattutto la batteria è invece necessario avventurarsi nel disassemblaggio. Il primo step consiste nel rimuovere la C-shell, il pannello che ricopre la base ed ingloba al suo interno la tastiera. A questo punto si riesce a vedere la batteria da 51Wh e la motherboard ma sfortunatamente tutti i componenti sono posizionati sul lato opposto della scheda madre. È un inconveniente perché bisognerà smontare completamente il notebook prima di procedere oltre.

Il design interno del DELL Alienware 13 non agevola la manutenzione

Sul lato opposto della motherboard si trova un efficiente sistema di raffreddamento con due heatpipe in rame che attraversano il processore e la GPU. Il flusso d'aria al loro interno è gestito da due ampie ventole, quindi dovrebbero essere scongiurati problemi di surriscaldamento finché il sistema di raffreddamento è pulito e libero dalla polvere.

Ultima notazione: il processore e la scheda video sono entrambi saldati sulla motherboard quindi rinunciate a qualsiasi sogno di effettuare aggiornamenti futuri di questi componenti.

Processore e GPU sono saldati ma in compenso il sistema di raffreddamento è efficiente

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy