Home Recensioni Recensione EC WeCast E8A clone di Chromecast - Avvio e esperienza d'uso

Recensione EC WeCast E8A clone di Chromecast - Avvio e esperienza d'uso

Recensione del clone di Chromecast EC Tech WeCast E8WeCast E8A di EC Tech è un clone cinese della Google Chromecast della quale imita persino il design in maniera pedissequa. Proposta in varie versioni, con diversi design e piattaforme hardware, è una valida alternativa alla gemella di marca? La risposta nella nostra recensione.

Primo avvio

L’installazione di questo Dongle Miracast e DLNA è semplicissima: infilate nella presa HDMI del vostro televisore l’estremità “maschio” della pennetta, assicuratevi di avere un’entrata USB sull’apparecchio o in sostituzione procuratevi un caricatore da parete 5V 0,5A e il gioco è fatto.

Posizionate l’estremità su cui trovate scritto WeCast nella parte anteriore del televisore (in modo da non pregiudicare la ricezione) e scansionate il QR Code (il disegno posto fra Miracast Mode e DLNA Mode) con un programma apposito (il mio Moto Z Play integra la funzione di base nella fotocamera di sistema, NdR) e una volta acquisito in questo modo l’indirizzo IP, inseritelo nella barra di ricerca del vostro browser. Qui dovrete fornire la chiave di protezione della vostra linea Wi-Fi per avere un’esperienza internet completa.

Particolare della porta sul fondo per l'alimentazione

Se volete usare solo in locale il device, dovrete cercare la rete Wi-Fi con nome WeCast e inserire la password “12345678” che poi potrete cambiare in un secondo momento.
Passare dalla modalità Miracast a DLNA è possibile con la pressione per un solo secondo dell’unico tasto presente. Spingendo prolungatamente (5 secondi all’incirca) resetterete il dongle e le vostre preferenze.

Il trasmettitore della WeCast

Comportamento su strada

L’esperienza di trasmettere file, immagini e video sul proprio televisore mi ha riportato indietro nel tempo: un passato in cui il Cloud era visto con sospetto e i servizi di streaming sembravano un vizio.
L’uso di questa chiavetta non è emozionante per due ragioni molto semplici: dovremo azzeccare l’applicazione giusta (AllCast ed EZcast ad esempio) e la velocità di esecuzione non sarà eccelsa. Io ho utilizzato una connessione fibra a 30Mbps, con una distanza di 150 cm fra la chiavetta e il mio router e l’esperienza è stata negativa.

Con questo strumento non è pensabile la condivisione di un video o semplicemente lo streaming di un video YouTube a causa di una lentezza cronica e di una desincronizzazione fra audio e video. Il sistema regge meglio - con velocità accettabili ma non immediate - la condivisione di immagini, mentre questa diventa molto più lenta con un brano musicale.
Dopo aver provato differenti applicativi per visualizzare i miei video YouTube preferiti ho usato Tubio, che però è carico di pubblicità, e non riesce a reggere i video nel formato Full HD.

Foto termica della Wecast durante il funzionamento


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy