Home News Qualcomm Snapdragon 801 mette il turbo a smartphone e tablet

Qualcomm Snapdragon 801 mette il turbo a smartphone e tablet

Qualcomm Snapdragon 801 mette il turboOltre ai SoC Snapdragon 610 e 615 a 64bit, Qualcomm lancia al MWC 2014 il nuovo Snapdragon 801, successore dell'attuale Snapdragon 800, un SoC quad-core da 2.45 GHz con GPU Adreno 330 da 578MHz.

Abbiamo già sentito parlare di lui, perchè il processore integrato nel nuovo Samsung Galaxy S5 e nel Sony Xperia Z2 Tablet, solo per citare i dispositivi più noti. A differenza dei nuovi SoC Snapdragon 610 e 615 a 64bit, Snapdragon 801 invece rappresenta un semplice update del precedente Snapdragon 800, mirato ad esprimerne le massime potenzialità. I quattro core Krait 400 a 32 bit infatti raggiungeranno ora una frequenza massima di ben 2.45 GHz rispetto ai 2.26 GHz dello Snapdragon 800, mentre la GPU Adreno 330 salirà da 450 a 578 MHz.

Qualcomm Snapdragon 801

Allo stesso modo è stata aggiornata anche l'interfaccia di memoria, che ora supporta configurazioni dual channel a 32 bit di tipo LPDDR3-1866 invece che LPDDR3-1600. Infine il SoC include il supporto all'interfaccia eMMC 5.0, consentendo trasferimenti ancora più rapidi dalle memorie NAND Flash di ultima generazione.

lI chip Qualcomm Snapdragon 410, 801 e 805 saranno rilasciati nel terzo trimestre del 2014, ma gli ultimi due rappresenteranno i modelli di punta fino alla fine dell'anno in corso, quando dovrebbe fare il suo esordio lo Snapdragon 810.

Commenti (1) 

RSS dei commenti
Mi sarei aspettato un nuovo processore più che un aggiornamento delle prestazioni, probabilmente il successore non è ancora pronto o lo vorranno tenere nascosto per qualche annuncio di tablet o smartphone (non mi stupirei un accordo con Lenovo-Motorola per rilanciare Motorola con una novità esclusiva, mi pare che Lenovo avrebbe le capacità di fare un operazione del genere); l'unica cosa è che Intel ormai sta con il fiato sul collo ad ARM, Asus ha un intera linea con chip Intel e certamente Intel deve sfruttare a fondo le sue fabbriche e quindi ha necessità di sfondare nel mobile, spero solo che abbandonino presto il nome Atom che mi fa venire in mente solo brutti ricordi di lentezza esasperante.  
riky1979

riky1979

febbraio 28, 2014

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy