Accoppiamento rapido, traduzioni in tempo reale, comandi vocali e suono adattivo: sono solo alcune delle caratteristiche dei nuovi auricolari true-wireless Google Pixel Buds, disponibili da oggi anche in Italia al prezzo di 199 euro in colorazione bianca.

A ottobre scorso Google ha presentato i nuovissimi auricolari Pixel Buds: audio di alta qualità, design minimale capace di adattarsi all’orecchio grazie alla conformazione salda e confortevole, funzionalità di intelligenza artificiale pensate per aiutare ad avere la migliore esperienza sonora possibile, sia durante un allenamento sia nel mezzo di una videoconferenza in una stanza rumorosa. A partire da oggi, i Pixel Buds sono disponibili in Italia nel colore bianco al prezzo di 199 euro.

Google Pixel Buds

Chi volesse scoprire tutte le caratteristiche dei nuovi auricolari di Google, può consultare la nostra precedente notizia, ma non c'è nulla di meglio che conoscere un dispositivo attraverso le parole di chi l'ha creato e lo usa tutti i giorni. Qui sotto, vi riportiamo le osservazioni di alcune persone del team che si occupa dei Pixel Buds:

Iniziare è facile con l'accoppiamento rapido
"Ho sempre usato delle cuffie con filo perché mi preoccupava la connettività Bluetooth: molti auricolari hanno problemi di accoppiamento, inclusi i primi Pixel Buds. Con i nuovi Pixel Buds abbiamo concentrato l'attenzione sull'accoppiamento rapido per eliminare questi problemi e consentire una facile connessione con il telefono." - Ethan Grabau, Product Manager  

Chiamate nitide grazie a un sensore e microfoni speciali
"Per garantire telefonate nitide, anche in ambienti rumorosi o in presenza di vento, i Pixel Buds combinano i segnali provenienti dai microfoni beamforming e da un sensore speciale che rileva il movimento della mandibola. In questo modo non è necessario andare alla ricerca di un posto silenzioso per fare una telefonata. Mi è stato particolarmente utile in queste ultime settimane, mentre lavoravo da casa con intorno due figlie piccole." - Jae Lee, Audio Systems Engineer

Suono adattivo per un audio migliore
"La funzionalità Suono adattivo è perfetta nei momenti in cui fischia il bollitore, ti lavi le mani o - in generale - quando fai qualcosa mentre sei al telefono. I rumori intorno a te possono coprire l’esperienza di ascolto, almeno finché non hai finito quello che stai facendo." - Basheer Tome, Senior Hardware Interface Designer

"La funzionalità Suono adattivo regola leggermente il volume per compensare un rumore improvviso nell'ambiente, per poi tornare al livello normale una volta sparito il rumore. Funziona un po' come la luminosità automatica dello schermo del telefono: si adatta momentaneamente a ciò che ti circonda per semplificare l'uso del dispositivo." - Frank Li, UX Engineer

L’aiuto dell'Assistente Google grazie ai comandi vocali  
"Quando lavoro in giardino e indosso i guanti posso controllare la musica con un semplice "Ok Google" ai miei Pixel Buds. Posso anche ascoltare le notifiche e rispondere a un SMS usando semplicemente la voce e l'Assistente Google. E quando sono a spasso con il cane per la nostra passeggiata quotidiana, posso usare l'Assistente Google per avere le indicazioni stradali e controllare come procede l'attività fisica, anche se ho le mani occupate con il guinzaglio. I Pixel Buds, per di più, sono abbastanza sottili da non dare fastidio se indossi un berretto o un cappuccio." - Max Ohlendorf, Technology Manager

Traduzioni in tempo reale con la modalità Conversazione
"Volevamo capire come usare Google Traduttore sui Pixel Buds per ridurre le barriere linguistiche. Era importante rendere la conversazione il più naturale possibile anche con l'uso del telefono, così abbiamo deciso di creare l'interfaccia utente a schermo diviso per mostrare esattamente ciò che veniva detto e traducendolo in tempo reale sullo schermo con la modalità conversazione. Essere esposti a una lingua diversa è anche un'opportunità per imparare, quindi abbiamo voluto creare una funzione che fosse non soltanto il più utile possibile per quando ci si trova in un paese straniero, ma anche molto semplice per aiutare le diverse generazioni di famiglie bilingui a comunicare nonostante le barriere linguistiche." - Tricia Fu, Product Manager

Tranquillità con la funzione Trova il mio dispositivo
"Il timore di perdere degli auricolari costosi esiste e spesso è una delle ragioni per cui le persone non vogliono provarli. Abbiamo cercato di minimizzare questa paura con la funzione “Trova il mio dispositivo”. Se un auricolare ti cade mentre cammini o corri, te ne accorgi subito. Ma se tornando a casa li appoggi distrattamente da qualche parte, potresti non ricordare dove li hai messi. Per questo abbiamo integrato la possibilità di far squillare gli auricolari direttamente dal telefono. Abbiamo voluto creare un'esperienza il più utile possibile, quindi si può far squillare un auricolare alla volta e concentrarvi sulla ricerca dell'auricolare destro o sinistro. Nel momento in cui tocchi l'auricolare perso, il suono si interrompe. Ci auguriamo che questa funzionalità non debba essere usata molto spesso, ma se fosse necessario, almeno sarà più facile trovare gli auricolari smarriti." - Alex Yee, Interaction Designer

Google Pixel Buds

Proprio come i telefoni Pixel e gli altri dispositivi Google, i Pixel Buds si arricchiranno nel tempo di nuove funzionalità. Scoprite le altre interessanti funzionalità dei Pixel Buds e quali sono compatibili con il vostro dispositivo. I Pixel Buds sono disponibili sul Google Store a 199 euro nel colore bianco.

Commenti