Home News OLPC XO in ritardo!

OLPC XO in ritardo!

ImageUn volume di ordinazioni superiore alle stime più ottimistiche causa un ritardo nella produzione dei laptop low-cost OLPC XO,destinati ad abbattere il digital divide nei Paesi in Via di Sviluppo.

La Fondazione "One Laptop for Child", impegnata da tempo nel promuovere l'informatizzazione dei bambini dei Paesi in Via di Sviluppo, ha comunicato oggi uno slittamento nella produzione dei laptop OLPC, il cui primo prototipo risale ormai a più di un anno fa. Come già ricordato dal team manager del progetto, Nicholas Negroponte, lo scopo principale non è solo quello di creare un computer con costi ridotti, ma di introdurre un nuovo approccio alla tecnologia per i bambini residenti in paesi in via di sviluppo; si tratta cioè di un processo educativo più che di un'operazione commerciale.

La produzione in volumi di massa del laptop OLPC XO, inizialmente prevista per i primi di Ottobre, adesso sembra slittare al prossimo 12 Novembre, come riporta Mary Lou Jepsen, funzionario di One Laptop per Child Foundation: "Abbiamo avuto qualche piccolo problema organizzativo, ma fortunatamente si è risolto. Prevediamo di produrre durante quest'anno almeno 100.000 unità di notebook e i primi Paesi a usufruirne saranno Perù ed Uruguay".

{multithumb}

OLPC XO disassemblato
OLPC XO disassemblato
Il quarto trimestre dell'anno è il periodo più critico per i produttori cinesi di computer, i quali si sono trovati a dover raccogliere ordinazioni superiori al previsto da parte di aziende come Hewlett-Packard Co, Dell Inc e Apple Inc. Questi ritardi porteranno sicuramente ad uno slittamento nelle consegne in Sud America, inizialmente previste per Dicembre, periodo in cui gli studenti osservano la pausa delle vacanze estive, sovrapponendosi così con il programma Give 1 Get 1 scheme, che fornirà ai bambini degli Stati Uniti e del Canada un computer portatile ad un prezzo di 299 dollari.

La Fondazione accetterà comunque ordini a partire dal prossimo 12 Novembre, presso il suo sito ufficiale.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy