Home News Primi netbook con ARM-Snapdragon e Cortex-A8

Primi netbook con ARM-Snapdragon e Cortex-A8

Primi netbook con ARM Snapdragon e Cortex-A8ARM ha presentato al WMC 2009 di Barcellona alcuni sample di dispositivi Qualcomm Snapdragon-based e Cortex-A8 based: tra essi un nettop ultracompatto, un tablet convertibile ed un netbook simile al Sony Vaio P.

Lo stand riservato ad ARM durante il World Mobile Congresso 2009 ha ospitato alcuni sample dei primi dispositivi basati su piattaforma Qualcomm Snapdragon, o equipaggiati con processori Freescale i.MX Cortex-A8 based. Uno tra i prodotti più interessanti è sicuramente il "Winstron P/Book". Si tratta di un netbook con schermo dal rapporto di forma 2.35:1 Snapdragon-based, avente un display con risoluzione di 1280x545 pixel, che sarà fornito di connettività 3G, un ricevitore GPS ed un trackpad integrato.

ARM netbook
 
ARM netbook 

Nonostante la diagonale da 11.1 pollici, l'aspetto (così come il nome) richiama senza ombra di dubbio il "LifeStyle PC" Vaio P di casa Sony, recentemente commercializzato dall'azienda nipponica anche in Italia. Il secondo sample basato sulla piattaforma a basso consumo di Qualcomm è il tablet PC convertibile "ThinkFree Mobile" di Inventec Alaska con display touchscreen, che sfrutterà un sistema operativo Linux dotato di una suite completa per l'office computing; dal video possiamo notare come il pannello sia traballante e poco stabile, ma si tratta ancora, come già detto, di un sample in pre-produzione.

ARM netbook
 
ARM netbook 

Pegatron ha presentato invece due low-cost equipaggiati con processori Freescale i.MX, basati come sappiamo sulla nuova architettura ARM Cortex-A8: tra di essi riconosciamo il netbook già esposto in occasione del CES 2009 di gennaio, disponibile sia in versione da 8.9 pollici che da 10.1 pollici,  che grazie all'unità di decoding hardware della sua CPU Freescale i.MX515 è in grado di riprodurre contenuti digitali ad alta definizione, come mostrato nel video. Inedito è invece il dekstop compatto "Pegatron Nettop", con dimensioni simili a quelle di un drive ottico slim esterno, che ospita un sistema operativo precaricato Ubuntu Linux ed è in grado di gestire schermi e monitor esterni ad alta definizione.