Home News MWC 2019: flessibili, multi-camera e 5G. Appuntamenti e attese

MWC 2019: flessibili, multi-camera e 5G. Appuntamenti e attese

MWC 2019: flessibili, multi-camera e 5G. Appuntamenti e atteseSta per partire il MWC 2019 di Barcellona, un'edizione scandita principalmente da tre trend: dispositivi ripiegabili, smartphone multi-camera e 5G. Ecco come seguirci e rimanere sempre aggiornati sulle novità.

A distanza di un anno, ci ritroviamo nuovamente a Barcellona per seguire il Mobile World Congress 2019, uno degli eventi più importanti per chi ama il mobile computing in ogni sua forma (smartphone, tablet, indossabili, dispositivi IoT e così via). Anche se la fiera partirà ufficialmente il 25 febbraio e si chiuderà il 28 febbraio, per stampa e operatori del settore, i lavori inizieranno con qualche giorno di anticipo, visto che i primi eventi a calendario - conferenze stampa e preview riservate - sono fissati per il 23-24 febbraio.

MWC 2019 di Barcellona

Vi daremo annunci e notizie in anteprima sulla nostra pagina ufficiale "MWC 2019", ma anche attraverso i nostri canali Facebook, Twitter e YouTube, dove potrete gustarvi tutti i nostri video dal vivo. Di recente, abbiamo creato anche un nuovo canale Telegram e Instagram, dove potrete trovare foto e storie in diretta nei padiglioni di Fira (e fuori nei frequenti break).

Per quest'edizione, abbiamo rinnovato anche parte della nostra attrezzatura. Per l’acquisizione dei video in velocità ci affidiamo da anni alla serie handycam di Sony che vanta un AF sempre puntuale, mentre per le fotografie useremo una DSLR Canon EOS 80D provvista di obiettivo 18-135mm ed un faretto Litra Torch 2.0 con luminanza di 800 lumen e certificazione militare.

Il notebook Acer Swift 3 (SF315-52G-85NA) con processore Core i5-8250U, HDD da 1TB, 8GB di RAM e GPU Nvidia GeForce MX150 sarà essenziale per i montaggi, così come il nostro inseparabile Lenovo Legion Y530-15 con Intel Core i7-8750H, 16GB di RAM, 1TB su HDD e GPU Nvidia GeForce 1050. Per restare sempre connessi anche in mobilità, abbiamo scelto di aggiungere alle soluzioni Globalme che ormai ci accompagnano in ogni fiera anche il Fonebud W (un powerbank ed un router 4G con eSIM) ed il Netgear Nighthawk M1 MR1100 (un modem LTE Cat.16 con mini SIM) per poter uppare video e foto anche nei nostri spostamenti

Sono attesi oltre 100000 visitatori e 4000 giornalisti, un flusso continuo di gente che per quasi una settimana renderà la capitale della Catalogna il vero ombelico del mondo tecnologico. Quest'anno, i riflettori saranno puntanti su dispositivi flessibili, smartphone con multi-fotocamera e 5G.

Dopo il lancio del Samsung Galaxy Fold, con l'intera famiglia Galaxy S10, altri produttori presenteranno tablet ripiegabili in smartphone e smartphone trasformabili in smartband grazie all'adozione di speciali display pieghevoli. Ci sarà il nuovo Huawei Mate X, su cui sono già trapelate immagini e indiscrezioni, Nubia α che verrà finalmente mostrato come prototipo definitivo e funzionante, nonché alcuni concept di indossabili flessibili realizzati da TCL. E chissà se anche Xiaomi avrà qualcosa di ripiegabile da mostrarci oltre al suo ultimo top-di-gamma Xiaomi Mi 9.

Alcatel dovrebbe presentare sei nuovi smartphone di fascia medio-bassa, serie Alcatel 1 e Alcatel 3, mentre Sony dovrebbe rinnovare la sua offerta con i nuovi Sony Xperia 1 (ex XZ4), Xperia 10, Xperia 10 Plus e Xperia L3. La partecipazione di HMD Global sarà segnata - come sempre - dal brand Nokia: la casa finlandese dovrebbe allargare la famiglia al top-di-gamma Nokia 9 PureView con una penta-camera sul retro, oltre a qualche modello di fascia più bassa. Come da tradizione, invece, LG presenterà il nuovo smartphone della G-Series: G8 ThinQ dovrebbe avere un notch ed un display secondario removibile, ma solo due fotocamere sul retro.

Tra i grandi assenti non possiamo non citare ASUS, che probabilmente farà slittare la presentazione degli Zenfone 6 alle prossime settimane, e Motorola che però ha anticipato tutti lanciando la nuova famiglia Moto G7 qualche settimana prima della fiera. OPPO, pur non presentando alcun nuovo modello, ha aperto la fiera di Barcellona con la sua conferenza stampa dedicata ad alcune tecnologie: zoom lossless 10x, fingerprint esteso e 5G. Sarà suo infatti il primo smartphone con Qualcomm Snapdragon 855.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy