Home News Intel si allea con MediaTek, per lo sviluppo dei modem 5G dei notebook

Intel si allea con MediaTek, per lo sviluppo dei modem 5G dei notebook

Intel si allea con MediaTek, per lo sviluppo dei modem 5G per notebookDopo aver deciso di interrompere lo sviluppo di modem 5G, Santa Clara si allea con MediaTek che fornirà dei nuovi modem 5G per i computer portatili Intel-based dei partner OEM. Lancio previsto nel 2021, con Dell e HP in prima fila.

MediaTek è conosciuta soprattutto per la produzione di processori mobile e quest'anno ha introdotto anche il suo primo chip per smartphone con modem 5G integrato ma, grazie alla collaborazione di Intel, l'azienda taiwanese metterà piede anche nel mondo dei notebook. Nell'ambito di questa partnership, Santa Clara provvederà a definire le specifiche di una soluzione 5G, che includerà un modem sviluppato e distribuito da MediaTek, e si occuperà della ottimizzazione/validazione di tutta la piattaforma fino al supporto per l’integrazione del sistema e la co-progettazione a vantaggio dei propri partner OEM. In pratica, MediaTek fornirà il modem 5G ai computer portatili Intel-based.

"Il 5G è pronto a diffondere un nuovo livello di computing e di connettività che trasformerà il modo in cui interagiamo con il mondo. Questa partnership con MediaTek riunisce leader del settore con una profonda esperienza ingegneristica, di integrazione di sistemi e di connettività per offrire esperienze in 5G alla prossima generazione dei migliori PC al mondo." - Gregory Bryant, Executive Vice President di Intel e General Manager del Client Computing Group.

SoC MediaTek 5G

Anche se MediaTek sostiene che i suoi nuovi modem 5G saranno basati sul modem Helio M70 5G già esistente, è logico pensare che sarà necessario del tempo per adattare quella tecnologia ad una soluzione per PC portatile. Non a caso la disponibilità dei primi prodotti è prevista all’inizio del 2021, ma almeno due produttori di PC sembrano aver già dato la propria adesione: Dell e HP saranno tra i primi OEM ad offrire notebook che disporranno della soluzione 5G di Intel e MediaTek.

Come prima fase della partnership, Intel provvederà a definire le specifiche di una soluzione 5G focalizzata nell’implementazione nei principali segmenti notebook, mentre MediaTek sarà responsabile dello sviluppo e della produzione del modem 5G. Intel inoltre svilupperà e convaliderà l'integrazione hardware e software a livello di piattaforma, inclusi i driver host del sistema operativo. Inoltre, le due aziende stanno collaborando con Fibocom allo sviluppo di moduli M.2 ottimizzati per l'integrazione con le piattaforme client di Intel. In qualità di primo fornitore di moduli per questa soluzione, Fibocom fornirà la certificazione e il supporto normativo per gli operatori, oltre a gestire produzione, vendita e distribuzione dei moduli M.2 5G.

Il punto di vista di MediaTek: “Il nostro modem 5G per PC, sviluppato in partnership con Intel, è fondamentale per rendere il 5G accessibile e disponibile su piattaforme domestiche e mobili”, ha dichiarato il presidente di MediaTek Joe Chen. "Il 5G darà inizio alla prossima era di esperienze di personal computing, e lavorare con Intel, leader del settore, mette in evidenza l'esperienza di MediaTek nella progettazione della tecnologia 5G per i mercati globali. Con questa partnership, i consumatori saranno in grado di navigare, trasmettere in streaming e giocare più velocemente sui loro PC, ma ci aspettiamo anche che possano scoprire nuovi modi di utilizzare i computer grazie al 5G che fino ad oggi non erano neppure immaginabili".

Vi ricordiamo che questo annuncio è conseguente all'abbandono dello sviluppo di modem 5G in casa Intel, ma la collaborazione con MediaTek potrebbe aiutare Santa Clara ad arginare la rivale Qualcomm, in un momento in cui l'azienda di San Diego non offre solo modem 4G/5G ma anche soluzioni complete per notebook e tablet Windows (come Surface Pro X).

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy