Home Articoli MacWorld in sordina per Apple

MacWorld in sordina per Apple

Apple MacWorld Expo 2009Sotto tono l'undicesimo ed ultimo MacWorld Expo di Apple, condizionato dall'assenza del carismatico Steve Jobs, e dalle poche novità presentate. Nonostante i nuovi MacBook Pro 17.

Il MacWorld Expo '09, l'annuale evento che raccoglie il popolo della Mela Morsicata nell'auditorium del Moscone Center a San Francisco, si è concluso da poche ore. Dopo 11 anni di keynote che hanno galvanizzato i fan della Mela ed hanno maturato generazioni di "switcher" (vengono definiti così gli utenti che si convertono dal PC al Mac) il MacWorld finisce qui.

Sul palco non c'è Steve Jobs, sulla cui salute si alternano da mesi preoccupazioni e smentite, sostituito dal 'vice' Phil Schiller. Un'assenza importante perché per molti Jobs è l'essenza stessa di Apple e, nonostante la rassicurante presenza di Shiller, mancano le sue doti di trascinatore.

MacWorld 2009 senza Steve Jobs

E' innegabile che l'ultimo MacWorld sia stato attraversato da una sottile malinconia. Mentre tutti si interrogavano su chi potrà raccogliere l'eredità di Steve Jobs, sullo schermo alle spalle di Shiller si sono alternate le ultime novità in casa Apple.

Partiamo subito dicendo quali rumors si sono rivelati infondati: non c'è stato Snow Leopard, né un refresh del Mac Mini, tanto meno un iPhone Nano o un iTablet. Per l'ultima versione di Mac OSX Leopard bisognerà aspettare forse il prossimo appuntamento, così come per un aggiornamento del Mac Mini, ormai divenuto indispensabile per fare tornare competitivo questo antesignano dei nettop. Circa il MacBook Tablet ed un iPhone miniaturizzato le speranze sono più flebili, ma Apple ci ha sorpreso più di una volta.

C'era invece l'atteso MacBook Pro 17 pollici Unibody, che mostra una doppia anima come notebook multimediale per l'intrattenimento digitale o come workstation mobile per i professionisti della grafica grazie all'opzione BTO (Build to Order, cioè da configurare in fase d'acquisto) per uno schermo opaco, sempre apprezzato dai professionisti della grafica e ormai quasi introvabile.

MacBook Pro 17 al MacWorld Expo 09

Ce ne siamo occupati dettagliatamente in una specifica notizia, alla quale rinviamo per approfondimenti.

Tutte le restanti novità del MacWorld 2009 hanno riguardato il software: dalla suite di applicazioni multimediali iLife '09 a quella di programmi di produttività personale iWork '09, nota per la sua leggendaria intuitività, che si arricchisce di transazioni, animazioni e nuove funzionalità.

Molto apprezzato il cambiamento che ha coinvolto iTunes Music Store, con un complessivo aggiornamento della collezione di brani musicali, collegato all'eliminazione del DRM da parte delle princiapli etichette. Queste canzoni saranno libere da limiti di masterizzazione e da DRM (Digital Rights Management), perciò potranno essere riprodotte su iPod, Apple TV, tutti i computer Mac e Windows e molti altri lettori digitali.

Image

Nel complesso 8 milioni di brani musicali di tutte le più prestigiose major discografiche distribuiti senza vincoli di DRM, che diventeranno 10 milioni entro la fine del trimestre. Il tutto finalmente accessibile anche tramite 3G, allo stesso prezzo e con la stessa eccellente qualità.

Image

Da Apple MacWorld arriva anche qualche piccola migliorìa per il player musicale iTunes 8 soprattutto in tema di usabilità e di accessibilità, come la barra laterale Genius, che consiglia le canzoni che meglio corrispondono ai gusti dell'utente, o l'aggiunta del supporto per gli screen reader su Windows XP e Windows Vista.

Image

Se vi siete persi il keynote in diretta, potete scaricare la registrazione dal sito di Apple. 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy