Home News Intel rassicura: nessun ripensamento su Moorestown e WiMAX

Intel rassicura: nessun ripensamento su Moorestown e WiMAX

Intel Moorestown e WiMAX: ci vuole ottimismoIntel risponde ai suoi partner, preoccupati per le possibili implicazioni negative della crisi economica sulla strategia pianificata dal chipmaker statunitense: la piattaforma per MID e UMPC Intel Moorestown e la tecnologia WiMAX continueranno ad essere sviluppate e supportate.

Nonostante la recente presenza di Intel alla manifestazione del Mobile World Congress 2009 di Barcellona, per promuovere la sua futura piattaforma per dispositivi ultramobile Moorestown, alcuni produttori taiwanesi iniziano a nutrire dubbi circa la strategia commerciale del chipmaker americano.

Alcuni dei partner di Intel sarebbero in allarme per via del fatto che la crisi economica continua a smorzare l'impatto delle nuove tecnologie sul mercato: in particolare ci si chiede se la categoria merceologica dei MID (Mobile Internet Device) ed UMPC (Ultra Mobile PC) avrà il successo auspicato, e se la tecnologia wireless per la connettività mobile broadband di futura generazione WiMAX, su cui Intel ha già investito centinaia di milioni di dollari, riuscirà a sfondare nonostante le attuali difficoltà tecniche.

La propagazione del WiMAX è effettivamente più lenta del previsto, senza contare che le performance effettive non sono ancora quelle sperate; dal momento che Intel ha recentemente ridimensionato il suo gruppo di lavoro per la nuova tecnologia, i produttori temono addirittura una possibile uscita di scena del gigante statunitense dal settore se entro la fine dell'anno non vi saranno miglioramenti.

WiMAX

Intel ha deciso di porre fine a questo clima di incertezza con un comunicato ufficiale: l'azienda ha confermato il proprio impegno nello sviluppo della piattaforma Moorestown e dei dispositivi MID, e continuerà ad occuparsi con dedizione alla diffusione delle reti WiMAX in tutto il mondo.

Intel è pienamente soddisfatta dello stato di diffusione attuale delle infrastrutture per il WiMAX nel globo, ed è fermamente convinta che la ricca esperienza Internet offerta dai propri dispositivi MID e UMPC Moorestown based convincerà i consumatori all'acquisto, gonfiando così le quote di mercato per la categoria in questione.

Il comunicato si conclude con una nota di ottimismo: "Il supporto da parte dell'industriadiventa sempre più forte".

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy