Home News Intel stanzia 500 milioni per il WiMAX

Intel stanzia 500 milioni per il WiMAX

ImageUn finanziamento di 500 milioni di dollari per promuovere le reti WiMAX e favorire la diffusione della nuova tecnologia senza fili. Intel desidera che nei prossimi anni il WiMAX sostituisca il WiFi.

Intel ha annunciato oggi la volontà di investire 500 milioni di dollari per lo sviluppo della nuova tecnologia a banda larga WiMAX. Il progetto avrà sede a Taiwan, con una durata di cinque anni. Il colosso americano, uno dei principali promotori della nuova tecnologia wireless, intende così dimostrare come il WiMAX sia uno standard wireless ormai maturo, sul quale è possibile sviluppare reti e comunicazioni. Ricordiamo infatti che il WiMAX è una tecnologia senza fili, a lungo raggio, che andrà a sostituire nel tempo l'attuale tecnologia WiFi, grazie alla sua estesa portata.

Il WiMAX infatti copre un raggio di oltre 10Km, con un flusso che puo' raggiungere una velocità di 4Mb/s contro 2Mb/s di una comune rete WiFi, avente un raggio massimo di 500 metri. La tecnologia WiMAX è dunque particolarmente indicata per la copertura di zone, paesi e ambienti, dove l'installazione di una rete ADSL tradizionale non risulta possibile. Ad eccezione di alcune iniziative isolate, la diffusione del WiMAX negli Stati Uniti e in Europa, sta incontrando al momento qualche difficoltà.

Per questa ragione, Intel spera che l'investimento di 500 milioni di dollari possa aprire nuovi orizzonti e dei nuovi progetti, anche in altri continenti, tanto più che numerose aziende del settore, prime fra tutte Acer ed Asus, stanno integrando la nuova tecnologia WiMAX nelle prossime generazioni di computer portatili.