Home News Intel NUC DN2820FYKH (Bay Trail): video unboxing, recensione e test

Intel NUC DN2820FYKH (Bay Trail): video unboxing, recensione e test

Intel NUC DN2820FYKH (Bay Trail): video unboxing, recensione e testA pochi giorni dall'annuncio ufficiale, vi proponiamo il video unboxing e la recensione dell'Intel NUC DN2820FYKH, variante equipaggiata con processore Intel Celeron (Bay Trail). Buone prestazioni a un prezzo interessante, con la possibilità di dotarsi di una postazione PC flessibile e versatile. Vediamo come si è comportato il Mini PC.

I colleghi di Legit Reviews hanno pubblicato una recensione dettagliata dell'Intel NUC DN2820FYKH, allestimento economico ma molto interessante del noto Mini PC dell'azienda di Santa Clara, presentato appena un paio di settimane fa. Prima di procedere con il commento ai test e il giudizio complessivo su questo nuovo computer compatto, è d'obbligo dare un'occhiata alla confezione (dentro e fuori). Nel video che trovate di seguito, infatti, potete vedere uno dei primi video unboxing dell'Intel NUC (in versione Bay Trail).

Unboxing

Partiamo proprio dalla descrizione di packaging e bundle, che sono poi le prime cose con le quali l'utente entra in contatto all'acquisto ed hanno quindi un ruolo importante nella valutazione complessiva di un prodotto. La confezione è molto compatta e ricalca praticamente le dimensioni del device che contiene, tranne che per l'altezza maggiore in quanto all'interno della scatola ci sono anche diversi accessori. La confezione sembra abbastanza robusta, mentre la grafica è la stessa utilizzata da Intel per i processori venduti in box col proprio dissipatore, ossia sfondo blu con qualche immagine del prodotto e i vari loghi aziendali. All'interno la dotazione è molto completa: oltre al Mini PC infatti troviamo anche l'attacco di tipo VESA che ne consente il montaggio a muro o dietro un display, il piccolo alimentatore compatto da viaggio, quattro diverse prese a muro intercambiabili, (IEC tipo A/C/G/I), una bustina di viti per il montaggio dell'unità di storage e uno sticker.

Intel NUC DN2820

Intel NUC DN2820Intel NUC DN2820

Intel NUC DN2820, dentro e fuori

Passiamo ora al Mini PC vero e proprio che, lo ricordiamo, è un barebone e comprende quindi unicamente la scheda madre, il processore e il dissipatore, già preinstallati all'interno dello chassis. Il modello in questione, Intel NUC DN2820FYKH, è quello dalle dimensioni maggiori, 116.6 x 112 x 51.5 mm, che consente di ospitare al suo interno hard disk da 2.5 pollici con spessore massimo di 9.5 mm. La struttura interna del cabinet è in alluminio, mentre l'esterno è completamente in policarbonato. Il coperchio lucido, molto bello a vedersi, sembra però altrettanto facile da graffiare o sporcare.

Sul frontale sono ospitati i LED di attività e l'unica porta USB 3.0 presente, mentre sul retro troviamo altre due porte USB 2.0, un'uscita video digitale HDMI, un jack audio per le cuffie e un plug RJ-45 per la connessione alla reti Ethernet. Sempre sul retro sono posizionate anche due piccole griglie di aerazione, che servono ad espellere l'aria calda proveniente dall'interno, mentre quella più fresca viene prelevata dall'esterno grazie alle feritoie presenti sul fondo del NUC.

Intel NUC DN2820

Intel NUC DN2820Intel NUC DN2820

Rimuovendo il coperchio, all'interno troviamo anzitutto l'adattatore per l'alloggiamento dell'hard disk. Quest'ultimo come detto potrà ora essere in formato da 2.5 pollici e con attacco SATA: Intel ha infatti eliminato l'attacco mSATA per contenere i costi e consentire al tipo di utenza target di questo specifico modello di NUC di adottare soluzioni più economiche ma altrettanto performanti, come i normali SSD, ma ovviamente si possono montare anche hard disk tradizionali con capienza massima di 1 TB. E' inoltre da tenere presente che l'interfaccia utilizzata è una SATA II 3 Gbps, acquistare unità di tipo SATA III 6 Gbps dunque non porterà alcun vantaggio in termini di performance pure.

Per accedere alla scheda madre sarà sufficiente sfilare dai supporti questo adattatore, anche senza sganciare i cavi SATA di alimentazione e dati. Sulla faccia della motherboard rivolta verso l'alto è possibile vedere lo slot PCI Express half size che ospita la scheda WiFi e l'unico slot per le RAM, di tipo DDR3 a 1066 MHz, che può ospitare un modulo con capienza massima di 8 GB. Sulla faccia inferiore invece è alloggiato unicamente il processore, un Intel Celeron N2820 da 2.4 GHz su piattaforma Bay Trail, con relativo dissipatore.

Intel NUC DN2820

Benchmark

Come abbiamo detto l'Intel NUC è un barebone e non comprende dunque RAM, unità di storage e sistema operativo, selezionabili liberamente dal proprietario in un secondo tempo. I colleghi di Legit Reviews per l'occasione hanno quindi adottato un modulo da 8 GB di Kingston Serie ValueRAM, di tipo SO-DIMM DDR3L da 1600 MHz e un SSD Intel Serie 530 da 240 GB e, dopo aver aggiornato il BIOS all'ultima versione disponibile e aver installato il sistema operativo Microsoft Windows 8, hanno proceduto all'esecuzione di diversi benchmark (3DMark, Cinebench, R15, SiSoftware SANDRA, AIDA64, SunSpider 1.0.2, CrystalDiskMark v3.0.3a, ATTO, LAN Speed e BootRacer 4.6), i cui risultati sono quindi del tutto relativi in quanto con dotazioni differenti potrebbero cambiare in maniera sostanziale.

Intel NUC DN2820 3Dmark

Intel NUC DN2820 CrystalDiskMarkIntel NUC DN2820 Sandra

I risultati in media sono comunque abbastanza buoni, l'unità a stato solido come ci si aspettava è limitata dall'interfaccia SATA II e ovviamente le prestazioni in ambito grafico non sono particolarmente brillanti. Nell'insieme comunque, vista la tipologia di device e la fascia di prezzo occupata, si tratta di un'ottima soluzione per l'utilizzo come seconda postazione domestica o come media center compatto ed economico. L'Intel NUC DN2820FYKH non è infatti il device più adatto a un multitasking intensivo, specie con programmi pesanti, ma se ci si limita a svolgere un task per volta i risultati sono sempre ottimi, anche in campo multimediale, grazie alla capacità di gestire la riproduzione di video fino a 1080p, sia in streaming da Internet che in locale.

Intel NUC DN2820 Aida

Intel NUC DN2820 Cinebench

Consumi, rumorosità, temperature

Ottimi anche i consumi, che si sono attestati rispettivamente attorno ai 4.6 W in idle, 8.5/9.5 W durante la riproduzione di un video Full HD e 12 W in full load con benchmark che sfruttano sia la CPU che la GPU, come ad esempio Futuremark 3DMark.

Il NUC si è rivelato anche molto silenzioso, con la ventola a malapena udibile sia in condizioni normali (ossia di giorno, in una stanza non isolata acusticamente), sia sotto stress. Anche le temperature raggiunte sono ottime, con il processore che si è attestato attorno ai 35° C in idle e 43° C in full load. Questo in parte è anche il segreto della silenziosità, perché a quanto pare la ventola è settata per aumentare i propri giri quando si raggiunge una temperatura di 78° C, ma in una stanza con temperatura di 21° C è stato impossibile raggiungere certi livelli.

In conclusione dunque il giudizio da parte dei nostri colleghi è ottimo: con un prezzo mediamente inferiore ai 300 dollari (il solo NUC DN2820FYKH ne costa 128 dollari) ci si può infatti dotare di un computer perfetto come HTPC o come postazione domestica economica ma versatile, sicuri di non andare mai incontro a delusioni.

Intel NUC DN2820 Intel NUC DN2820