Home News Intel Compute Card è pronta: configurazioni e disponibilità

Intel Compute Card è pronta: configurazioni e disponibilità

Intel Compute Card è pronta: configurazioni e disponibilitàAnnunciata al CES 2017, la Intel Compute Card ha ormai concluso il suo processo di sviluppo ed è pronta per essere consegnata alle aziende partner ad agosto. I primi dispositivi compatibili saranno sul mercato il prossimo autunno.

Santa Clara ha annunciato la Intel Compute Card all'inizio dell'anno, condividendo alcune delle sue caratteristiche tecniche, e già qualche mese fa avevamo ipotizzato quali potessero essere i suoi possibili impieghi. Oggi al Computex 2017, Intel lo ha confermato.

Questo dispositivo, poco più grande di una carta di credito (misura 94.5 x 55 x 5 mm), è essenzialmente un computer modulare ma fino a qualche ora fa ignoravamo come poterlo utilizzare. Integra un processore a bassa potenza, memoria, storage, connettività wireless e tutti quei componenti necessari a far girare un sistema operativo moderno ma non è stata pensata come computer autonomo, piuttosto come "modulo" da inserire in Smart TV, notebook, desktop, console ed altri dispositivi hi-tech domestici e delle smart cities (videosorveglianza per esempio), permettendo di scambiare o aggiornare le schede secondo le proprie esigenze, senza essere costretti ad acquistare un prodotto completamente nuovo.

Intel Compute Card

Innanzitutto, le schede potranno essere utilizzate nei visori per la realtà virtuale come l'HTC Vive tanto che - nel corso del keynote - Intel ha mostrato i suoi progressi in soluzioni con tecnologia Intel WiGig, ma abbiamo anche le prime conferme che vi saranno computer portatili compatibili (e NextDock è già al lavoro). Per ora Santa Clara ha stretto collaborazioni con grandi nomi del calibro di Dell, LG, Sharp, Lenovo, Seneca Data, InFocus, DTx, TabletKiosk e Pasuntech, tutti già impegnati nella progettazione di un hardware basato su Compute Card, ma se l'idea avrà successo siamo certi che la lista di partner si allungherà.

La Intel Compute Card sarà disponibile a partire dal prossimo autunno, quindi orientativamente per ottobre-novembre, anche se le spedizioni per gli OEM partiranno ad agosto. Successivamente, e solo quando i dispositivi compatibili avranno raggiunto una buona quota di mercato, la Compute Card sarà messa in commercio come successore della Compute Stick, per consentire upgrade e sostituzioni ai clienti.

Intel Compute Card

Intel non ha ancora rilasciato specifiche tecniche complete sulla scheda ma, stando alle ultime indiscrezioni, sembrerebbero previsti modelli con processori Intel Celeron N3450, Pentium N4200, Core M3-7Y30 e Core i5-7Y57 (Kaby Lake), 4GB di RAM LPDDR3-1866MHz e storage da 64GB eMMC (per le SKU entry-level) fino a 128GB SSD PCIe (per le SKU di fascia più alta). La porta USB Type-C presente permetterà alla scheda di interfacciarsi con altri dispositivi dotati di ingressi USB, PCIe, HDMI e DisplayPort.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy