Home News Intel Atom Z2610 è il primo processore Medfield

Intel Atom Z2610 è il primo processore Medfield

Intel Atom Z2610 è il primo processore MedfieldIntel ufficializza il nome delle sue nuove soluzioni Mefield per smartphone e tablet. La sigla del primo processore sarà Intel Atom Z2610 e arriverà sul mercato durante il secondo trimestre 2012.

Ormai tutti sappiamo che il nome in codice Medfield identifica i nuovi processori Atom espressamente sviluppati da Intel per il segmento dei tablet e degli smartphone, in competizione diretta con le soluzioni ARM, che fino ad oggi hanno dominato questo mercato. Al CES di Las Vegas dello scorso gennaio abbiamo visto prototipi sia di tablet che di smartphone basati su questa piattaforma, come il tablet Lenovo IdeaTab K2110 o lo smartphone Lenovo K800, e ancora più di recente lo smartphone Motorola.

Nelle ultime ore, Intel ha comunicato diversi dati aggiuntivi sui processori Medfield, tra cui la sigla ufficiale della prima CPU che prenderà il nome di Intel Atom Z2610. Il Sistem on a Chip, nome in codice Penwell, oltre al core Atom integra anche un controller di memoria con supporto alle memorie di tipo LPDDR2 e un sottosistema grafico PowerVR SGX540, che si occupa di tutte le funzioni 2D e 3D. Inoltre il chip può gestire fino a due fotocamere, per un totale di 16 Megapixel.

Per quanto riguarda il supporto video si sa che la versione per tablet di Medfield sarà in grado di gestire via hardware l'encoding di filmati fino a 1080p e addirittura il decoding parallelo di due flussi video. Inoltre, sempre questa versione, supporterà anche la tecnologia Intel WiDi (WiFi Display), che consente di trasmettere flussi video a una TV esterna compatibile, senza bisogno di connessioni via cavo. Anche la sicurezza è stata molto curata e Medfield integrerà anche diverse tecnologie per la protezione dei dati, avrà la capacità di cancellarli da remoto in caso di furto o smarrimento del device e funzioni per la protezione della memoria e delle app in esecuzione.

Intel Atom Z2610 infine supporterà le interfacce HDMI, USB 2.0 ed LP Audio, mentre l'autonomia dovrebbe essere comparabile a quella ottenibile con sistemi Android based su piattaforma ARM. Un'ultima rivelazione molto interessante riguarda anche il supporto al sistema operativo. Intel ha affermato infatti che questo particolare Medfield Z2610 è orientato soprattutto ai sistemi con Google Android 4.0, ma che per Windows 8 c'è in serbo qualcosa di speciale e di diverso da questo SoC. Come dicevamo all'inizio i primi SoC Intel Medfield sono attesi sul mercato tra aprile e giugno ed è plausibile quindi attendersi nello stesso periodo l'arrivo sugli scaffali dei primi prodotti Intel based, probabilmente non solo lo smartphone Motorola e i due device Lenovo.

Lenovo IdeaTab K2110

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy