Home News Cray e Intel uniscono le forze nel settore dei supercomputer

Cray e Intel uniscono le forze nel settore dei supercomputer

Cray Intel accordoIntel e Cray stipulano un accordo che dovrebbe portare alla nascita di una futura generazione di HPC: server e supercomputer adotteranno processori Xeon multi-core.

Cray, azienda statunitense sinonimo di supercomputer, ha stretto un accordo pluriennale con Intel per collaborare nel settore High-Performance Computing (HPC). Intel fornirà la sua esperienza nella progettazione dei microprocessori e Cray si occuperà di impiegarla nei suoi prossimi supercomputer e server.

Peter Ungaro, Amministratore Delegato e presidente di Cray, e Kirk Skaugen, vicepresidente Server Platforms Group presso Intel, hanno dato l'annuncio nel corso di una conferenza stampa. "Questa collaborazione garantirà al segmento di mercato degli HPC, i migliori processori che l'industria possa offrire e i supercomputer più evoluti al mondo."

Image 

Sappiamo che Intel è impegnata nello studio e nello sviluppo di processori multi-core e nuovi bus di interconnessione: la partnership con Cray dovrebbe orientarsi proprio in questa direzione. Una conferma giunge da Patrick Gelsinger, Direttore Generale di Intel Digital Enterprise Group: "Il nostro impegno con Cray testimonia la nostra dedizione nella ricerca in ambito multi-core."

Gli analisti considerano l'accordo con Cray l'ultima mossa di una strategia più ampia, che vede Intel impegnata a stipulare partnership con realtà radicate in settori complementari a quello dei processori, al fine di ampliare e diversificare le sue attività: ne è un esempio la joint venture con ST Micro nel settore dei dischi SSD.

Si tratta dell'ennesima brutta notizia per AMD, che dopo un 2007 nero, stenta a riprendere quota: finora, Cray aveva scelto i processori AMD Opteron per i suoi supercomputer XT3 e XD1. Ma i ritardi nel lancio delle nuove CPU quad-core Barcelona e il rinvio nelle consegne di una partita di processori Budapest a Cray, avrebbero indotto l'azienda a cercare altre fonti di approvvigionamento.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy