Asus VivoBook S200 in prova. Unboxing e primo contattoASUS VivoBook S200, il nuovo ultraportatile ZenBook-style con Windows 8, è in prova nella nostra redazione. In attesa di una recensione completa, vi proponiamo in anteprima il video unboxing con le impressioni d'uso.


Con l'arrivo di Windows 8, Asus ha deciso di introdurre i nuovi notebook VivoBook, una nuova famiglia di portatili ultrasottili di diverse diagonali, con il design degli ZenBook ma con una dotazione hardware più contenuta ed un prezzo più accessibile. In particolare il modello VivoBook S200, oggetto del nostro test, ha un costo al pubblico sul mercato italiano di 499 euro.

Come si può vedere nel nostro video, per il nuovo VivoBook S200 è stato adottato un packaging compatto col tipico form factor a valigetta, che ne consente un comodo trasporto. Asus, sempre più attenta all'ambiente, adotta qui materiali ampiamente riciclabili ed ecologici. La colorazione nei toni caldi della confezione ad esempio è dovuta all'adozione di coloranti naturali a base di soia. La grafica è semplice e spoglia, anche se gradevole, mentre sulla scatola troviamo solamente un adesivo col logo Intel, uno per quello della garanzia Kasko contro gli urti accidentali e un terzo adesivo con la configurazione completa del modello in prova.

Asus VivoBook S200 unboxing

All'interno del packaging troviamo poi il bundle in dotazione che, oltre al portatile vero e proprio, custodito in una bustina in polietilene, comprende soltanto l'alimentatore da parete di forma quadrata, che ricorda ancora una volta quello in dotazione agli ultrabook ZenBook, con presa a due poli che va bene un po' in tutti i Paesi europei e connettore sottile, che invece non sarà compatibile con tutti i notebook del colosso taiwanese, un panno per la pulizia e la documentazione cartacea, tra cui una guida di avvio rapido, la garanzia e l'assicurazione Kasko suddetta, della durata di 12 mesi.

Asus VivoBook S200 unboxing

Asus VivoBook S200 frontale

La scocca, che misura 300 x 200 x 21.7 mm con un peso di 1.4 Kg per la versione da 11.6 pollici, comprensivo della batteria a due celle da 38 Wh, è caratterizzata da un design piacevole ed elegante, il cui profilo ricorda quello degli ZenBook. La cover è realizzata in alluminio con finitura satinata ed ha una colorazione bruna, a metà strada tra il marrone e il grigio, come accade ultimamente per molti prodotti Asus. Anche il fondo è dello stesso colore ma è in materiale plastico, anche se di buona qualità e si presenta estremamente pulito, con solo una griglia di aerazione e le due aperture per gli speaker del sistema audio SonicMaster.

Asus VivoBook S200 con scatola

A contrasto invece l'intero perimetro del notebook, che è di color silver e si estende all'intero piano tastiera, anch'esso in lega di alluminio. Non trattandosi di un ultrabook il parco porte è più esteso ed annovera 2 porte USB 3.0, una nel nuovo standard 3.0, un'uscita HDMI, una VGA, un plug RJ-45 per la Ethernet LAN di tipo richiudibile, il foro di aggancio per il lucchetto di sicurezza Kensington, un jack audio combo per collegare microfono e cuffie e un lettore di memorie multiformato. Il display con vetro di protezione edge to edge, ha come detto una diagonale di 11.6 pollici ed è di tipo multitouch capacitivo a 10 punti di contatto, con risoluzione di 1366 x 768 pixel.

La cerniera a cui è agganciato è di forma cilindrica e dietro di essa sboccano anche le prese del sistema di raffreddamento interno, così da convogliare l'aria calda sul retro, lontana dall'utente in modo da aumentare il comfort d’uso. La tastiera è di tipo chiclet ad elementi isolati ed offre un buon feedback, ovviamente in relazione al segmento di appartenenza del notebook. Il piano tastiera flette leggermente ma non in maniera preoccupante. In ogni caso lo spazio è sufficiente ad ospitare una tastiera standard con tasti full size e un ampio touchpad Asus Smart Gesture che consente di utilizzare tutte le gesture multitouch supportate nativamente da Windows 8.

Asus VivoBook S200 unboxing

Infine la dotazione hardware, che comprende un processore dual core Intel Ivy Bridge ultra low voltage Core i3-3217U da 1.8 GHz, sprovvisto di tecnologia Turbo Boost, abbinato a 4 GB di memoria RAM DDR3 e a un hard disk da 5400 RPM, mentre alla grafica ci pensa il sottosistema integrato nel processore. Nonostante non si tratti di una soluzione equiparabile a quella di un ultrabook si può vedere però che il punteggio ottenuto nel benchmark sintetico di Windows 8 è ampiamente sufficiente e dovrebbe garantire prestazioni adeguate alle esigenze della maggior parte degli utenti. Anche l'interfaccia grafica di Windows 8 appare fluida e reattiva. In attesa della pubblicazione della nostra recensione completa vi invitiamo dunque a seguirci e a proporci le vostre eventuali richieste attraverso i commenti.

Commenti