Home News AMD Evergreen e DirectX 11 per notebook nel 2010

AMD Evergreen e DirectX 11 per notebook nel 2010

AMD Evergreen e DirectX 11 per notebook nel 2010Emergono finalmente nuove informazioni circa la prossima linea di schede video ATI/AMD conosciuta con il nome in codice di Evergreen: l'offerta sarà frammentata in cinque differenti livelli, e ad ogni chip sarà associato il nome di una pianta sempreverde.

AMD si prepara a lanciare la sua nuova serie di schede video presentata al Computex 2009, denominate "Evergreen": i nuovi chip grafici ATI saranno realizzati con processo produttivo a 40 nanometri dalla fonderia TSMC, e supporteranno per la prima volta le nuove librerie Microsoft DirectX 11. Il chipmaker di Sunnyvale ha intenzione di rilasciare le nuove soluzioni per la fine del mese di settembre, in modo che gli utenti possano accoppiare l'acquisto di un computer con GPU Evergreen al nuovo sistema operativo Windows 7.

ATI Mobility Radeon HD4800

Con Evergreen (RV8x0), AMD prevede di poter finalmente ottenere un vantaggio tecnologico nei confronti della rivale Nvidia, che invece non ha ancora annunciato lo sviluppo di una linea di chip grafici compatibili con le API DirectX 11, pur avendo già avviato la transazione al processo produttivo a 40nm. I chip grafici AMD/ATI di ultima generazione, che dovrebbero assumere la denominazione commerciale "ATI Radeon HD5xx0", saranno declinati in cinque differenti versioni, delle quali sono stati svelati i nomi in codice:

ATI Evergreen
  • Segmento Enthusiast: Cypress (Cipresso)
  • Segmento Performance: Redwood (Sequoia)
  • Segmento Mainstream 1: Juniper (Ginepro)
  • Segmento Mainstream 2: Cedar (Cedro)
  • Segmento Entry Level: Hemlock (Abete Canadese)

Nel corso del Computex 2009 AMD aveva mostrato al pubblico il primo wafer di sicilio di chip Evergreen, ed un'anteprima delle potenzialità delle schede con le applicazioni in DirectX 11: in particolare le nuove ATI avranno la possibilità di sfruttare le tecnologie di "Tessellation", "HDR Compression" e "Compute Shaders", oltre naturalmente alla tecnologia proprietaria "ATI Stream". Per quanto riguarda invece il settore mobile, ATI dovrebbe introdurre le prime soluzioni compatibili con le DirectX 11 in occasione del lancio della piattaforma "Sabine", prevista per il 2011, salvo cambi di programma.