Home News AMD e QUALCOMM insieme per la grafica 3D su palmari e cellulari

AMD e QUALCOMM insieme per la grafica 3D su palmari e cellulari

ImageAMD stringe un accordo di licenza con QUALCOMM per portare la sua tecnologia grafica 3D su dispositivi tascabili quali palmari, telefoni cellulari e smartphones.

AMD ha annunciato oggi l'inizio di una collaborazione con QUALCOMM Incorporated, uno dei principali sviluppatori di soluzioni innovative nel settore mobile e cableless, per la progettazione di nuova generazione di chipset AMD. Il contratto di licenza firmato dai due colossi tecnologici rappresenta l'avvio di un impegno reciproco nella creazione di una vasta gamma di chip per dispositivi tascabili, indirizzati al gaming e alla grafica, ideali per gli utenti che desiderano vivere un'esperienza multimediale completa ovunque si trovino.

"L'esperienza di AMD nel settore della grafica dedicata deriva da anni di lavoro nel mercato mobile, con la creazioni di dispositivi portatili dalle altissime prestazioni", ha affermato Adrian Hartog, Vice Presidente AMD Consumer Electronics Group. "La forza della tecnologia offerta da QUALCOMM e la stabilità dei chip AMD possono dare agli utenti dei prodotti unici e altamente performanti."

Questo accordo porterà l'Unified Shader Architecture di AMD-ATI, che caratterizza le ultime GPU del chipmaker americano, ad affiancarsi ai chipset QUALCOMM Mobile Station Modem, raggiungendo milioni di utenti interessati a apparecchi quali palmari e smartphones. In questa maniera, AMD trasferirà le sue ultime soluzioni grafiche su una più ampia schiera di dispositivi mobili. Ricordiamo infatti che, con l'acquisizione di ATI Technologies nel 2006, AMD si è imposta sul mercato come uno dei principali fornitori di chip grafici dedicati.

"La tecnologia QUALCOMM, combinata a quella di AMD, permetterà di continuare il nostro lavoro, fornendo una migliore esperienza grafica con applicazioni di altissima qualità", ha dichiarato  Steve Mollenkopf, Vice-Presidente QUALCOMM CDMA Technologies. "Aspettiamo con impazienza di vedere applicata la nuova tecnologia su dispositivi mobili wireless" .

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy