Home News AMD conferma la roadmap 2008-2009 per processori e chipset

AMD conferma la roadmap 2008-2009 per processori e chipset

ImageAMD aggiunge nuovi tasselli al puzzle della sua lineup di prodotti per desktop, server e notebook nel biennio 2008-2009 e minimizza i vantaggi della miniaturizzazione del processo produttivo, cavallo di battaglia di Intel.

Il 27 Agosto, si è tenuto il meeting Asia Analyst Tour nel corso del quale sono emerse alcune precisazioni e conferme sui progetti futuri di AMD nei settori desktop, server e, quello che a noi più interessa, notebook.

Il chipmaker californiano ha ribadito la roadmap delineata nel corso del Technology Analyst Day per il 2007: l'anno prossimo l'offerta di prodotti per computer portatili di AMD comprenderà una nuova piattaforma (nome in codice "Puma"), composta dai processori "Griffin" e dal chipset M780 (nome in codice "RS780M"). I progetti di AMD restano invariati anche per il 2009 con la piattaforma "Eagle" e i processori "Falcon", i primi frutti della futura architettura "Fusion".

Image

Per un approfondimento sui componenti della piattaforma "Puma" rinviamo alla lettura di questo nostro precedente contributo.  Qui ci limitiamo a ricordare che, secondo quanto promesso da AMD, essa dovrebbe garantire una maggiore autonomia, un miglioramento sensibile delle prestazioni e una interessantissima tecnologia grafica "ibrida" denominata "PowerXpress".

I contorni si fanno meno netti quando si parla di AMD "Fusion", annunciato come una autentica rivoluzione in ambito mobile perché per la prima volta integrerà sulla superficie del die un core di calcolo denominato "Bulldozer" (CPU) e un core grafico (GPU). Ci si attende che Fusion possa rappresentare il paradigma di tutti i futuri processori di AMD, non solo per notebook, ma anche per UMPC, smartphone ed altri dispositivi portatili.

AMD ha anche approfittato dell'attenzione dei media sull'evento per lanciare una stoccata alla rivale Intel: commentando la corsa alla miniaturizzazione lanciata da Intel, un portavoce di AMD ha detto "i clienti non comprano a nanometri.Lo sviluppo di AMD è basato sui bisogni dei consumatori con l'obiettivo di realizzare prodotti che soddisfino le esigenze del mercato".

In conclusione, sintetizziamo brevemente le prossime novità in ambito desktop e server, secondo quanto riferito da DigiTimes. Nei prossimi giorni raggiungeranno il mercato i primi processori Opteron per server basati su architetura "Barcelona", mentre entro la fine dell'anno arriveranno CPU più potenti con una frequenza di 2.3GHz o superiore.

Sul versante desktop, per la fine del 2007 è attesa la piattaforma Spider (composta da chipset RD7XX e processori Phenom a 65nm con 2MB di cache L3), e nel 2008 sarà la volta di Hardcastle (chipset RS7XX e CPU Phenom a 45nm con 6MB L3 cache).

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy