Home Articoli Acer e Mobility: smartphone Tempo, netbook e notebook

Acer e Mobility: smartphone Tempo, netbook e notebook

Acer Mobility: smartphone Tempo, netbook e notebookLa Mobilità appartiene al DNA di Acer. Per questo, dai notebook e netbook agli smartphone il passo è stato breve: nascono i telefoni cellulari Acer Tempo.

Una doppia conferenza stampa, in Italia e al CeBIT 2009, ha segnato il definitivo ingresso di Acer nel mercato dei mobile phone.

acer smartphone

La presentazione italiana si è aperta con l'intervento di Massimo D’Angelo, vice presidente EMEA presso Acer, che ha commentato i dati di mercato ralativi al 2008 (fonte Gartner). Acer è una multinazionale attiva in 70 Nazioni con circa 6000 dipendenti, che l'anno scorso ha distribuito circa 50.000.000 di device, di cui oltre la metà sono laptop. Considerando solo il comparto personal computer (desktop , notebook e netbook), Acer ha venduto un apparecchio al secondo!

A fronte di una crescita media a livello mondiale del 10,8%, Acer ha fatto registrare un incremento annuo del 24%, oltre due volte il trend del mercato. Da questi dati emerge che, nel 2008, il colosso taiwanese ha mantenuto salda la terza posizione nel mercato globale dei PC con una percentuale dell'11,1% e mantenendo questo ritmo potrebbe guadagnare posizioni nel 2009.

Nel segmento notebook, invece, Acer ha ulteriormente rafforzato il suo secondo posto al mondo, registrando una crescita del 38,8% anno su anno, corrispondente ad una quota di mercato del 17,7%.

Netbook Acer Aspire One

L'area Europa-Medio Oriente è quella in cui Acer riscuote i maggiori consensi: un PC ogni sei venduti in EMEA è marchiato Acer, ed un notebook ogni quattro. I notebook Acer dominano il mercato europeo con una percentuale che sfiora il 25%.

La chiave del successo di Acer nel Vecchio Continente è frutto di un focus su consumer e piccola e media impresa, che si sviluppa in un'offerta di prodotti ampia, adatta a soddisfare ogni tipo di esigenza, dalla famiglia agli hardcore gamers.

In base ad una strategia multibrand che ormai ben conosciamo, Acer ha suddiviso il mercato in 3 spicchi, assegnando ciascuno ad uno specifico brand: eMachine, Acer e Packard Bell (o Gateway a seconda della localizzazione).

Acer esposizione

Acer punta ora anche al mercato professionale, senza però trascurare i clienti più giovani, con prodotti che vanno dalla fascia media a quella alta, laddove Packard Bell e Gateway si connotano per soluzioni di alto prifilo più attente al design, ed eMachines va ad occupare il gradino più basso dell'offerta con prodotti caratterizzati da praticità e prezzi bassissimi. Gateway e Packard Bell andranno a dividersi lo stesso pubblico, operando però in aree geografiche dfferenti: il brand olandese in Europa mentre Gateway, di origini statunitensi, distribuirà nel continente asiatico ed americano.

Acer è un'azienda profittevole: il margine operativo lordo è pari a circa il 3,2% del fatturato, con picchi del 4% laddove Acer è un marchio già affermato (Asia ed Europa), e ridotto al 2% laddove la multinazionale taiwanese sta cercando di farsi strada (Cina e America).


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy