Home News Yahoo! lascia Microsoft e sposa Google

Yahoo! lascia Microsoft e sposa Google

YahooYahoo ha annunciato oggi che le trattative con Microsoft su una possibile partnership sono concluse. Adesso tocca a Google, la quale propone una partnership sulla pubblicità online.

Yahoo e Microsoft hanno comunicato in queste ore di aver definitivamente concluso i lunghi tavoli di intesa su un possibile riavvicinamento, dopo i numerosi confronti avvenuti nelle scorse settimane. Yahoo, dunque, volta le spalle alla multinazionale di Redmond, avviando un accordo con Google, per quanto riguarda la pubblicità online. Una simile strategia porterà il secondo motore di ricerca, Yahoo! ad integrare nelle sue pagine di risultati la pubblicità fornita da Google, anche se per ora sarà limitata agli Stati Uniti e Canada.

Questo accordo potrebbe determinare, però, problemi di concorrenza, in quanto ricordiamo che Yahoo e Google detengono insieme più del 50% della pubblicità online a livello mondiale. Le autorità americane disporranno di tre mesi di tempo per esaminare e controllare approfonditamente questo accordo, per poi pronunicarsi sulla sua validità. Nonostante questa notizia, le quote in borsa di Yahoo! chiudevano ieri in ribasso di circa il 10% e i maggiori azionisti sono convinti che questa mossa non risolleverà le sorti dell'azienda.

Yahoo sta subendo la pressione crescente degli investitori, tra cui il miliardario Carl Icahn (4.3% di Yahoo), che ha invitato la società a raggiungere un accordo con Microsoft, ma a un prezzo più elevato. Icahn considera infatti una eventuale partnership con Google come una scenda scelta.