Home News Ultrabook: Intel incoraggia i partner

Ultrabook: Intel incoraggia i partner

Ultrabook: Intel incoraggia i partnerIntel ha deciso di spingere l'acceleratore sugli ultrabook, promuovendo insistentemente questa nuova tipologia di notebook ai suoi partner. Riuscirà nel suo obiettivo?

Scottato dall'insuccesso registrato sui computer portatili Intel CULV lanciati nel 2009, Intel non vuole più commettere gli stessi errori con gli ultrabook. Vi ricordiamo che la società di Santa Clara ha definito con il termine ultrabook, tutti quei notebook che combinano alte prestazioni, ottima reattività e sicurezza, in uno chassis ultrasottile ed elegante. L'obiettivo del chipmaker californiano è quello di vendere grossi volumi di ultrabook, conquistando il 40% del mercato consumer entro la fine del 2012.

Asus UX21

Le aziende partner di Intel devono quindi lanciare numerosi modelli di ultrabook entro la fine del prossimo anno, per consentire il raggiungimento di questo obiettivo. Di conseguenza, la società di Santa Clara ha deciso di assegnare un consistente budget di spesa allo scopo di aiutare i suoi partner a produrre ultrabook. Il principale problema delle aziende di notebook è quello di contenere i costi degli ultrabook, raggiungendo un prezzo finale inferiore ai 1000 euro per unità, come dettato da Intel.

Per il momento, solo Asus sembra essersi lanciato nel settore degli ultrabook con i suoi Asus UX21 e UX31, rispettivamente da 11.6 pollici e 13 pollici. Questi modelli sono attesi nel mese di settembre e, solo dopo i primi feedback dei clienti, le altre aziende decideranno se lanciarsi o meno nel nuovo segmento.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy