Home News Toshiba Qosmio X770 ufficiale in Italia

Toshiba Qosmio X770 ufficiale in Italia

Toshiba Qosmio X770 ufficiale in ItaliaA breve disponibile anche in Italia il nuovo desktop replacement Toshiba Qosmio X770, con quad core Intel Core i7, scheda grafica Nvidia GeForce GTX 560M e supporto opzionale per il 3D.

Il produttore giapponese rinnova la gamma delle sue gamestation con il modello Toshiba Qosmio X770, che presenta nuove caratteristiche in tutti gli ambiti. Lo chassis ad esempio, che misura 413,6 x 274 x 28/57,9 con un peso di 3,4 Kg, si presenta in una livrea completamente cromata, con colorazione nera o rossa e linee essenziali e decise, che conferiscono grinta ma anche eleganza al notebook. Come sempre però in un portatile di questo tipo a fare la differenza è soprattutto la piattaforma hardware, vediamo allora quale sarà la dotazione ufficiale per l'Italia.

Per il processore sarà possibile scegliere tra un Intel Core i5 o il più potente quad core Intel Core i7-2630QM caratterizzato da un clock rate di 2 GHz, che può salire dinamicamente fino a 2.9 GHz, tramite la tecnologia Intel Turbo Boost, che opera un overclock temporaneo a seconda del carico di lavoro della CPU. La dotazione di memoria prevede un massimo di 8 GB di veloci DDR3 a 1.333 MHz, mentre l'archiviazione dei dati potrà essere affidata a scelta a un disco fisso da 2.5" e 5.400 RPM, fino a 1.5 TB (2x 750 GB), oppure a un HDD da 500 GB a 7.200 RPM, con tecnologia Hybrid 4G, cioè con un buffer da 4 GB di NAND Flash per velocizzare l'avvio dei programmi più utilizzati.

Toshiba Qosmio X770

Gli hard disk sono poi protetti da cadute tramite 3D Sensor e Autolock, che rilevano la posizione e l'accelerazione del portatile in tempo reale, capendo così se il notebook sta cadendo e bloccando di conseguenza le testine in modo che non danneggino i piattelli durante l'urto. La scheda grafica poi è la nuova Nvidia GeForce GTX 560M, annunciata al Computex 2011. Si tratta sempre di un core basato su architettura Fermi, il GF116, sostanzialmente una versione ottimizzata del precedente GF106 di cui eredita le feature. Il core presenta 192 shader unit con frequenza di 1550 MHz (775 MHz per il core) e un quantitativo di 1.5 GB di GDDR5 con bus a 192 bit e clock di 1250 MHz.

La GPU supporta le funzioni CUDA, OpenCL e DirectCompute 2.1 per il General Purpose GPU, ossia l'accelerazione hardware di operazioni come l'encoding. Presente anche la tecnologia PureVideo HD per l'accelerazione hardware del deconding dei formati video VP4, MPEG-1, MPEG-2, MPEG-4 Part 2 (MPEG-4 ASP come DivX o XviD), VC-1/WMV9 e H.264 (VLD, IDCT, Motion Compensation, e Deblocking). Per aumentare il risparmio energetico comunque la scheda grafica è abbinata alla tecnologia Nvidia Optimus, che disabilita la VGA quando non strettamente necessaria, affidando il rendering 2D all'IGP Intel GMA 3000 integrato nella CPU. Ovviamente un notebook di tale potenza necessita di un display all'altezza, per permettere di godere di film e videogiochi alla massima qualità.

Toshiba Qosmio X770 3D

Troveremo così due pannelli differenti, a seconda della configurazione scelta. Entrambi hanno una diagonale di 17,3 pollici con risoluzione di 1600 x 900 pixel, con trattamento glossy Toshiba TruBrite, che esalta saturazione e brillantezza dei colori. Il primo avrà un tempo di risposta di 8 ms, mentre la versione 3D integrerà la tecnologia Nvidia 3D Vision e sarà caratterizzata da un tempo di risposta ancora minore, di 5 ms. La versione 3D si distingue inoltre per la doppia webcam, in grado di registrare immagini 3D e per la presenza del software Nvidia 3DTV Play, che consente di convertire in 3D giochi e film e di vederli su un'eventuale TV 3D esterna, tramite l'uscita video digitale HDMI.

Non mancano poi all'appello il masterizzatore Blu-ray e, per quanto riguarda la connettività, Bluetooth 3.0+HS, WiFi 802.11b/g/n, Gigabit LAN e Intel Wireless Display (WiDi), che permette di trasmettere contenuti video in modalità wireless a un monitor esterno dotato della stessa tecnologia. Toshiba Qosmio X770 sarà disponibile in Europa, e quindi anche in Italia, a partire dal secondo trimestre 2011. Il prezzo per il nostro Paese non è noto, ma in Europa sarà venduto a circa 2200 euro, per cui è ipotizzabile un prezzo simile.