Home News Toshiba Qosmio G55, SpursEngine su Centrino 2

Toshiba Qosmio G55, SpursEngine su Centrino 2

Toshiba Qosmio G55Toshiba rinnova la linea Qosmio con il nuovo modello Qosmio G55. Una recensione in anteprima svela le sue funzionalità SpursEngine, per il controllo manuale, e la piattaforma Intel Centrino 2.

Dopo il Qosmio X300, di cui vi abbiamo parlato ieri, i colleghi di LaptopMag hanno avuto modo di testare in anteprima uno dei prossimi modelli di notebook Toshiba, Qosmio G55, che da Luglio sarà distribuito sul mercato americano ad un prezzo di base di 1.549 dollari. Come altre aziende del settore, anche Toshiba decide di affidarsi al formato da 16:9 ad alta definizione, con un ampio schermo LCD panoramico da 18.4 pollici (1680 x 945 pixels), ideale per una famiglia di computer portatili dedicata all'intrattenimento multimediale. Il design appare rinnovato nelle sue linee e nei suoi colori, più moderno, grintoso e piacevole, simile a quello mostrato dalla recente famiglia Satellite A300, sul quale potete leggere la nostra recensione.

Toshiba Qosmio G55

Oltre ad una dotazione tecnica d'eccezione, il Qosmio G55 stupisce per le sue avanzate features, tra cui la presenza di tecnologia SpursEngine, con processore Quad Core HD. Questa caratteristica consente all'utente di controllare e gestire il proprio notebook manualmente, nella condifica e decodica video, con prestazioni molto elevate. Il Qosmio G55 dunque è il primo computer portatile che permette agli utenti con pochi gesti delle mani di controllare la riproduzione di un DVD o l'ascolto della musica, così come gestire una presentazione in PowerPoint, senza la necessità di una tastiera o periferiche esterne.

Toshiba Qosmio G55

I primi esemplari di SpursEngine, presentati in occasione del CES 2008, prendono il nome di SE1000 ed hanno una frequenza di 1.5GHz, 128MB di memoria XDR e una capacità massima di 48 gigaflops. Sono parenti strettissimi delle CPU Cell (adottate dalla PlayStation 3 di Sony), perché composti come queste da core SIMD Risc, anche se SpursEngine è sprovvisto di PPE (Power Processor Element), il processore che svolge le funzioni di controller.

La webcam capta il movimento fino a 1 a 3 metri di distanza mentre il processore Quad Core HD interpreta e traduce i movimenti delle mani e i lineamenti del viso in tempo reale. L'effetto è impressionante! Ciò permetterà non solo di autenticare facilmente l'utente, ma anche modificarne i tratti somatici o rintracciare il volto di una persona fra la folla. Quest'ultima potrebbe essere una funzione estremamente utile per la sicurezza o il controllo passeggeri. Per quanto riguarda invece, la configurazione hardware, il Toshiba Qosmio G55 è basato su piattaforma Intel Centrino 2, scheda grafica Nvidia GeForce 9600M GT, 4GB di memoria e un doppio sitema di storage da 250GB di spazio ciascuno.

Toshiba Qosmio G55 

Il profilo multimediale è rappresentato da quattro altoparlanti stereo e subwoofer, sintonizzatore TV e sistema operativo Windows Vista. La connettività invece potrà contare su 3 porte USB, eSata/USB, FireWire, RGB, S/PDIF, lettore di schede di memoria, slot ExpressCard, e microfono. Al momento non sappiamo se il Qosmio G55 varcherà i confini del mercato italiano e con quale prezzo. Vi terremo comunque aggiornati qualora ci fossero ulteriori dettagli.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy