Home News Requisiti minimi per tablet Windows 8. Torna CTRL-ALT-CANC

Requisiti minimi per tablet Windows 8. Torna CTRL-ALT-CANC

Requisiti minimi per tablet con Windows 8Microsoft ha rilasciato alcune settimane fa un corposo documento riguardo le caratteristiche tecniche e i requisiti minimi che dei futuri tablet Windows 8. Leggendo il documento si conferma che i requisiti hardware minimi sono invariati rispetto a Windows 7 e si scopre anche che i tablet dovranno avere alcune caratteristiche tecniche obbligatorie per usare l'OS di Redmond.

Microsoft aveva già rilasciato la documentazione ufficiale riguardo ai requisiti minimi di Windows 8 e alle caratteristiche tecniche che dovranno avere i tablet che vogliano adottarlo verso la fine di dicembre, in un corposo PDF di 293 pagine dal titolo "Windows 8 Hardware Certification Requirements". Come Microsoft aveva promesso già un anno fa infatti viene qui confermato che i requisiti minimi di Windows 8 non sono cambiati rispetto a quelli di Windows 7, per cui il nuovo sistema operativo potrà essere installato su tutte quelle macchine che sono in grado di supportare l'attuale OS di Redmond. Ma gli aspetti più interessanti iniziano a pagina 72, quando si cominciano cioè a stabilire gli aspetti tecnici obbligatori per i produttori di tablet che vogliano equipaggiare il proprio device con questo nuovo sistema operativo.

Windows 8 in portrait mode sul tablet Acer Iconia Tab

Microsoft scelto la stessa strategia per il lancio di Windows Phone 7. In questo modo si cerca di rendere l'esperienza d'uso del sistema operativo la più omogenea e consistente possibile, trasversalmente ai device scelti, cercando quindi di contenere al massimo quel fenomeno deleterio di eccessiva eterogeneità che affligge invece ad esempio i device Android based. Dunque, leggendo il documento si scoprono diversi dettagli interessanti.

Anzitutto Microsoft consiglia un form factor ibrido, che definisce convertibile, ossia molto simile a quanto mostrato da ASUS col proprio Eee Pad Transformer Prime: un tablet cioè che può essere agganciato all'occorrenza a una docking station dotata di batteria aggiuntiva e tastiera fisica. Come già successo inoltre per gli smartphone, Microsoft ha stabilito una dotazione minima di pulsanti fisici, nel numero di cinque, regolazione del volume (up e down), power, rotation lock e Windows.

Nei tablet privi di tastiera fisica inoltre quest'ultimo, premuto in accoppiata con quello Power, sostituirà la funzione CTRL-ALT-CANC. Tra le altre caratteristiche minime fissate c'è la presenza di display con supporto minimo a 5 punti di contatto e con una risoluzione che non potrà essere inferiore a 1366 x 768 pixel, la presenza di almeno 10 GB di spazio libero nell'unità di storage interna, l'adozione del Bluetooth di ultima generazione, 4.0+LTE, per un miglior risparmio energetico e della WLAN, l'integrazione di fotocamere e webcam con risoluzione non inferiore a 720p, la presenza di processori grafici di tipo Direct 3D 10 con supporto ai driver WDDM 1.2, il supporto almeno a una porta USB 2.0, la presenza di accelerometro, giroscopio a tre assi e magnetometro e l'implementazione dello UEFI al posto del classico BIOS.

Infine Microsoft ha stabilito che non ci sarà reboot per l'installazione dei driver ma soltanto l'ingresso in sleep mode, con un riavvio in 2 secondi e che sulla scocca dovrà essere indicato in qualche modo il punto esatto in cui si troverà l'eventuale sensore per le funzioni NFC (Near Field Communication). Ricordiamo che i primi tablet dotati di sistema operativo Microsoft Windows 8 dovrebbero arrivare sul mercato a partire dalla seconda metà di quest'anno. Noi abbiamo già fatto un primo test su Acer Iconia Tab W500.

Commenti (4) 

RSS dei commenti
W500 magari, non A500.


W di Windows


A di Android.  
absinte

absinte

gennaio 18, 2012

grazie della segnalazione. è una svista.
Si tratta di un Iconia Tab W500, come opportunamente segnalato nel video e nell'articolo di approfondimento.  
Staff

Staff

gennaio 19, 2012

smilies/smiley.gif Prego, cose che capitano. Anzi  
absinte

absinte

gennaio 19, 2012

Io speravo invece non fosse un errore ma veramente un A500 con ARM, invece la versione di Windows ARM latita ancora e non si capiscono bene i requisiti minimi ma credo che siano alla fine pari a quelli con Intel e cambierà solo la cpu-gpu. E' un vantaggio che adottino gli stessi requisiti di Windows7 dato che porta un vantaggio agli utenti ma non so quanti abbandoneranno Win7 per Win8, personalmente mi trovo bene con Win7 come mi sono trovato bene con WinXP per anni e penso ai grandi parchi pc che iniziano ad essere portati a windows7 e non credo che nessuno abbia una gran voglia di migrare a windows8 in fretta a meno che non si imponga nei tablet e quindi costringa a migrare su una sola piattaforma comune.
 
riky1979

riky1979

gennaio 19, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy