ImageDa alcune indiscrezioni emerge che Dell sarebbe in procinto di stringere un accordo con Foxconn per la produzione di un nuovo smartphone. Riuscirà a scalfire il successo dell'iPhone?

Secondo gli analisti, Dell sarebbe pronta al rilascio di un dispositivo mobile ultracompatto, come uno smartphone o PDA phone. L'intento è quello di arginare il successo generato da Apple iPhone negli Stati Uniti ed estendere la propria proposta mobile.

Nonostante Dell non abbia rilasciato una dichiarazione ufficiale, alcune fonti sostengono che la multinazionale americana sia vicina a siglare una partnership con Foxconn, azienda specializzata nella produzione di componenti elettronici, per lo sviluppo di un dispositivo mobile basato su sistema operativo Microsoft Windows Mobile. Tale strategia potrebbe risultare per alcuni piuttosto naturale in un panorama, come il mercato statunitense, basato esclusivamente sullo smartphone iPhone di Apple . Il settore della telefonia mobile, infatti, è attualmente popolato da un gran numero di dispositivi mobile, come quelli proposti da Helwett-Packard e Toshiba, ma l'iPhone non ha rivali.

Dell risponderà probabilmente a questa tendenza con l'introduzione di un proprio PDA phone, cercando di rappresentare un segmento del mercato troppo importante per essere ignorato. L'analista Neil Mawston pronostica la scelta del sistema operativo Windows Mobile, che costituirebbe tra l'alto una gran vittoria per Microsoft. L'interesse di Dell relativo a questo settore non è una novità: lo scorso anno, Michael Dell, CEO e fondatore dell'azienda americana, aveva proposto a Ron Garriques, responsabile Motorola, di guidare la sua divisione consumer. Dell infatti avrebbe apprezzato il successo ottenuto da Garriques nella guida di Motorola alla conquista dell'Europa, Medio Oriente ed Africa.

Secondo Andrew Brown, analista di Strategy Analytics, Dell inoltre dovrà affrontare un altro problema: l'azienda è forte e ben radicata sull mercato USA, ma per quanto riguarda l'Europa non basterà la distribuzione su Tesco e Carrefour, in quanto non adatte alla vendita di uno smartphone high end. E' probabile quindi un accordo commerciale con negozi per la grande distribuzione, più autorevoli, come Dixon's o Carphone Warehouse.


Commenti