Home News Samsung C-Lab Program: S-Ray, GoBreath e Relúmĭno al CES 2018

Samsung C-Lab Program: S-Ray, GoBreath e Relúmĭno al CES 2018

Samsung C-Lab Program: S-Ray, GoBreath e Relúmĭno al CES 2018Anche nella prossima edizione del CES di Las Vegas, Samsung presenterà le ultime idee partorite dal team C-Lab Program: S-Ray è un altoparlante "direzionale", GoBreath e Relúmĭno sono apparecchi per pazienti con difficoltà respiratorie e visive.

Il Samsung C-Lab Program è un incubatore di progetti "futuristici" pensati e sviluppati dai dipendenti dell'azienda coreana, in totale autonomia e senza alcuna restrizione imposta dalle dinamiche di mercato. In sostanza, il team che lavora su queste idee è libero, libero di scegliere su cosa focalizzarsi e libero di creare secondo la propria fantasia. E negli anni, Samsung ha presentato vari progetti tra cui occhiali per la realtà virtuale, smartband ed un orologio "intelligente" che trasmette all'orecchio le chiamate in arrivo attraverso la conduzione ossea delle dita.

S-Ray

L'idea di Samsung è quella di dare ai propri ingegneri, designer e sviluppatori, un valore. Queste professionalità offrono il massimo liberando le proprie idee e l'azienda può trarne vantaggio con nuovi spunti, intuizioni e trend di successo. Di solito, le novità del C-Lab Program sono mostrate al CES di Las Vegas e, visto che la prossima edizione 2018 è alle porte, Samsung ha deciso di presentare in anteprima le nuove idee.

Sono oggetti innovativi che potrebbero davvero cambiare l'esperienza utente, ma non sempre si concretizzano. Il progetto può bloccarsi nei laboratori dell'azienda per valutazioni economiche o essere abbandonato scommettendo su altre soluzioni ritenute più adatte ai tempi e alla tipologia di clientela.

La novità più interessante è S-Ray (che sta per Sound Ray), un piccolo altoparlante direzionale che può essere usato al posto delle cuffie quando si desidera ascoltare musica, podcast ed altro senza disturbare chi ci circonda, anche se noi possiamo ascoltare chi si trova nelle nostre vicinanze. Al contrario dei normali speaker che diffondono il suono in tutte le direzioni, Samsung S-Ray invia un fascio di onde sonore in un'unica direzione che diventa udibile solo quando colpisce un corpo, un qualsiasi corpo, anche il nostro. Le possibili implementazioni di questa tecnologia sono pensate per soluzioni statiche, ma Samsung ha deciso di rendere portatili ed indossabili anche gli S-Ray. L'altoparlante infatti potrà essere integrato in neckband, cover per smartphone e piccoli speaker, molto simili agli attuali modelli Bluetooth tascabili, dando la possibilità di ascoltare musica in qualsiasi situazione con il minimo ingombro.

Oltre a S-Ray, tra i progetti C-Lab che vedremo al CES 2018 di Las Vegas, troveremo anche GoBreath e Relúmĭno. GoBreath consente di accelerare il processo di recupero ed è composto da un terminale portatile da accoppiare ad una app che insegna al paziente le tecniche respiratorie più efficaci per una pronta guarigione.

Infine, gli occhiali Relúmĭno sono stati progettati per aiutare le persone con problemi di vista a visualizzare con maggiore chiarezza testi e immagini.Si tratta di un ulteriore sviluppo della app Relúmĭno presentata al Mobile World Congress del 2017 e che consiste in un occhiale dedicato per utilizzare la tecnologia in maniera più comoda e meno evidente rispetto ai tradizionali occhiali per realtà virtuale. Gli occhiali Relúmĭno funzionano in abbinamento con lo smartphone e grazie al fatto di sfruttarne processore e batterie, possono godere di un fattore forma caratterizzato da leggerezza e praticità.

Nessuno di questi tre progetti è ancora reale ed è un bel rischio per Samsung mostrarli in pubblico, prima del loro brevetto e produzione. Il CES 2018 sarà un banco di prova per capire se almeno una di queste idee possa davvero avere un futuro sul mercato.