IDF 2012: Intel prevede l'uso di Retina display suoi suoi ultabook, notebook e tabletSecondo Intel, entro i prossimi anni tutti i dispositivi mobile e non (AIO, notebook, ultrabook, tablet, smartphone) dovranno integrare un display ad alta risoluzione, come i Retina Display di Apple.

Apple chiama Retina display gli schermi integrati in iPhone, iPod Touch e iPad, perché costituiti da così tanti pixel addensati che è impossibile per l'occhio umano distinguere un pixel dall'altro tenendo il dispositivo ad una certa distanza dal volto. Il successo di questa tecnologia ha spinto i produttori di tablet Android (come Acer, Asus e Lenovo) ad integrare dei display ad alta risoluzione, da 1920 x 1200 pixel, nei tablet da 10.1 pollici. Gli schermi dei notebook però sono un'altra storia.

Ultrabook display

Ultrabook display

In realtà, nell'ultimo periodo, i display da 1366 x 768 pixel sono diventati più comuni di quelli da 1024 x 768 pixel, ma Intel prevede che entro l'anno prossimo tutti i dispositivi mobile (siano essi notebook, ultrabook, tablet, smartphone) saranno dotato di schermi simili ai Retina display. Ecco, quindi, qual è il progetto dell'azienda di Santa Clara sullo schermo dei notebook e degli ultrabook, dei PC All-in-One, dei tablet e degli smartphone nei prossimi anni:

  • Smartphone e lettori multimediali da 5 pollici, display 1280 x 800 pixel (già in atto)
  • Tablet da 10 pollici, display 2560 x 1440 pixel
  • Ultrabook da 11 pollici, display 1560 x 1440 pixel
  • Ultrabook da 13 pollici, display 2800 x 1800 pixel
  • Notebook da 15 pollici, display 3840 x 2160 pixel
  • All-in-one desktop con display 3840 x 2160 pixel

I nuovi display ad alta risoluzione porteranno senza dubbio cambiamenti nella gestione della densità dei pixel su Windows ed altri sistemi operativi. Anche se Windows 7 (e OS precedenti) hanno permesso agli utenti di modificare le impostazioni dei DPI (punti per pollice), i risultati non sono mai stati soddisfacenti per problemi nel testo, nelle immagini, nei caratteri e nella grafica.

Ultrabook display

Al contrario Google Android e iOS sono sistemi operativi progettati per ridimensionare gli elementi grafici dinamicamente a seconda del display visualizzato. Windows 8 però sarà in grado di fare qualcosa di simile, almeno con le applicazioni Metro UI. Ma i nuovi schermi ad alta risoluzione saranno compatibili con l'energia offerta dalle batterie standard?

Via: Liliputing

Commenti