Home News Purism Librem 13, ultraportatile da 13 pollici "libero"

Purism Librem 13, ultraportatile da 13 pollici "libero"

Purism Librem 13, ultraportatile da 13 pollici "libero"Dopo il modello da 15.6 pollici, Purism lancia Librem 13. E' un notebook più piccolo e compatto completamente open-source con CPU Broadwell-U, display da 13.3" Full HD e PureOS. Il contributo minimo per finanziare la campagna è di 1449 dollari.

L'anno scorso, Purism ha lanciato una campagna di crowdfunding per realizzare un computer portatile premium "open-source", ed il risultato è stato Purism Librem 15. Per andare incontro alle esigenze di chi chiedeva una soluzione più compatta, Purism torna in campo chiedendo di finanziare una campagna per un nuovo notebook, questa volta da 13.3 pollici, che prenderà il nome di Purism Librem 13. Se siete interessati al progetto e volete partecipare anche voi alla sua realizzazione, potete seguire l'iniziativa e offrire un contributo minimo di 1449 dollari.

Purism Librem 13

Quali saranno le sue specifiche tecniche? A differenza della versione da 15 pollici, Librem 13  un notebook entry-level con processore Intel Core i5-5200U (Broadwell), display da 13.3 pollici Full HD (1920 x 1080 pixel) opaco, 4GB di RAM e 500GB di storage. Il sistema dispone di due altoparlanti stereo, una porta USB 3.0 ed una USB 2.0, una HDMI 2.0, un lettore di schede SDXC, WiFi 802.11n, Ethernet ed una batteria da 48 Wh per 6-8 ore di funzionamento a seconda dei carichi di lavoro. Lo chassis è in alluminio ed è piuttosto sottile, con soli 17 mm di spessore. Con una spesa maggiore, si potrà optare per massimo 16GB di RAM ed un'unità SSD più veloce.

Librem 13 non è sorprendente come Librem 15, anche perché attualmente è possibile spendere anche meno acquistando un computer portatile tradizionale con specifiche tecniche superiore e installando poi una qualsiasi distribuzione GNU/Linux, come Ubuntu, Debian, Fedora, Arch e così via. Perché quindi scegliere una macchina Purism piuttosto che un'altra qualsiasi? Todd Weaver, il fondatore della società, sottolinea che i computer portatili sono stati progettati specificamente per eseguire solo software "libero", persino il BIOS è privo di file proprietari ed altro codice sotto licenza. La CPU, la grafica, la scheda wireless ed altri componenti hardware sono stati scelti perché compatibili con software open-source e ciò significa che avrete pieno controllo su qualsiasi codice in esecuzione sulla macchina (fatta eccezione per il BIOS, che ha un firmware proprietario).

Per chi poi apprezza la privacy e la sicurezza, Purism ha realizzato il sistema operativo PureOS (basato su Trisquel Linux), che permette di analizzare il codice dell'OS per verificare l'assenza di spyware; chi dubita di fotocamera e microfono sempre attivi, potrà scollegarli quando non sono utilizzati impedendo a terzi di ascoltare o guardare attraverso la webcam accesa, ma quest'opzione costa 89 dollari. Librem 13 dovrebbe essere spedito ai finanziatori della campagna di crowfunding a settembre, ma solo se Purism riuscirà a raccogliere 250.000 dollari per ordinare un lotto iniziale di notebook al suo partner di produzione.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy