Home News Produrre un Nexus 7 da 8GB costa 184 dollari

Produrre un Nexus 7 da 8GB costa 184 dollari

Produrre un Nexus 7 da 8GB costa 184 dollariIl costo di produzione di un Google Nexus 7 da 8 GB oscillerebbe attorno ai 184 dollari, con un guadagno netto per Google pari a 15 dollari, per ciascuna unità venduta.

Di Nexus 7, prodotto da Asus, si è parlato molto. Dopo la notizia del mancato supporto alle tecnologie MHL ed USB-OTG (On The Go), si è discusso anche di un probabile problema allo schermo che coinvolgerebbe, a dire il vero, soltanto i sample di pre-produzione mostrati in occasione della Google I/O 2012. E’ lecito attendersi che le unità in commercio saranno ottimizzate per ridurre, in modo drastico, il fenomeno di ghosting che era apparso durante i test. L’arrivo del Nexus 7 in Italia è previsto per i primi di settembre, nella versione 16GB ad un prezzo consigliato di 249 euro. Ma quanto costa ad Asus-Google produrlo?

Secondo l'analisi di UBM TechInSights, il guadagno derivante dalla vendita di un singolo tablet Nexus 7 sarebbe di solo 15 dollari, mentre il costo di produzione del dispositivo si aggirerebbe intorno ai 184 dollari. Se si considera che l’intenzione di Mountain View è di offrire il tablet ad un prezzo che oscilli attorno ai 199 dollari (versione da 8 GB), i conti sono presto fatti soprattutto se si tengono in considerazione anche altri costi aggiuntivi che le aziende, Google e Asus, devono sostenere.

Questo significa che, nei piani di Google, c’è la volontà di proporre un tablet equilibrato e di buona qualità puntando su un prezzo di vendita concorrenziale che dovrebbe convincere la clientela. Il tablet da 16 GB dovrebbe avere un prezzo di 249 dollari e, considerando che l’upgrade dello storage ha un costo relativamente ridotto, nel caso in esame il margine dovrebbe essere mediamente più alto e dovrebbe aggirarsi attorno ai 55 dollari circa.

Il colosso di Mountain View ha dedicato notevoli sforzi anche all’ampliamento di Google Play, lo store online dal quale scaricare migliaia di applicazioni e giochi, molti dei quali assolutamente gratuiti. In questo modo l’azienda conferma la volontà di contrastare l’impero di Amazon che, con il Kindle Fire, ha segnato un risultato davvero importante. Ricordiamo anche la politica commerciale di Amazon che vende i suoi tablet praticamente sottocosto, contando sugli introiti derivanti dalla vendita di contenuti online.

Google Nexus 7

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy