Home News Polonia, attori pagati in fila per iPhone 3G

Polonia, attori pagati in fila per iPhone 3G

Apple iPhone 3G in PoloniaApple ha lanciato ieri il telefono multimediale iPhone 3G in altri 20 paesi: in Polonia si sono create davanti ai negozi file di persone, così come accadde durante il lancio negli Stati Uniti. Si tratta però di attori pagati per aumentare l'interesse.

iPhone 3G, oggetto del desiderio di casa Apple, ha fatto il suo ingresso nei mercati di altri 20 Paesi, inseguendo l'obiettivo di Jobs che ha auspicato il lancio del prodotto in almeno 70 Paesi di tutto il mondo entro la fine dell'anno (siamo adesso a 45 Stati). L'azienda di Cupertino ha recentemente rilasciato il nuovo firmware 2.0.2 per il telefono (anche se secondo le prime indiscrezioni non sarebbe esente da problemi), e continua a focalizzare gli sforzi aziendali sullo sviluppo del prodotto, per alimentare l'incessabile trend.

Attori polacchi in fila per iPhone 3G

Ma l'interesse per il melafonino, protagonista di un enorme successo negli USA ed in Europa, a volte ha bisogno di una piccola spintarella per catturare l'attenzione dei consumatori. E' accaduto in Polonia, uno dei 20 nuovi Paesi nei quali da ieri è stato introdotto iPhone 3G! Una delle maggiori preoccupazioni per il mercato polacco è il prezzo del prodotto, che secondo indagini di mercato sarebbe poco appetibile per la clientela. Per questo motivo, l'operatore Orange ha deciso di catalizzare l'interesse, assoldando degli attori per creare delle finte file davanti ai negozi.

A rivelarlo, senza pudore, è un portavoce della compagnia polacca: "Abbiamo organizzato file fasulle davanti a 20 negozi di tutta la nazione, per accrescere l'attenzione sul lancio del nuovo iPhone." Secondo la fonte, i figuranti sarebbero stati assunti semplicemente affiggendo per le strade dei volantini, sotto gli occhi di tutti. Ricordiamo che, come in Italia, in Polonia sono presenti due operatori che si spartiscono l'esclusiva per la distribuzione del melafonino, Orange ed Era T-Mobile.

Sarà sufficiente l'utilizzo di attori sorridenti per contagiare i consumatori con l'entusiasmo dei fanatici ed appassionati statunitensi?