Home News PlayStation Network KO per attacco hacker

PlayStation Network KO per attacco hacker

PlayStation Network KO per attacco hackerDa mercoledì scorso, PlayStation Network non è più online. Un messaggio segnala che il sito è in manutenzione, ma in realtà non si tratta di un semplice problema tecnico. Sony è al lavoro per scoprire le cause del disservizio, probabilmente determinato da pirati informatici.

Con un post su PlayStation Blog, il direttore della comunicazione Patrick Seybold ha fatto una precisazione non trascurabile sulla situazione di PlayStation Network. Ufficialmente in manutenzione da giovedì 21 aprile, il portale è stato violato "da un'intrusione esterna nei nostri sistemi". Come quelli di Qriocity, anche i sistemi di PSN hanno avuto qualche difficoltà di collegamento dall'inizio della settimana. La chiusura totale dei servizi da parte di Sony è stata effettuata "allo scopo di condurre un'indagine accurata e verificare la sicurezza e la qualità dei nostri servizi online.

Sony Qriocity

Ricordiamo che da qualche giorni, Playstation Network mostra un messaggio di "sito in manutenzione" (e non un messaggio di errore) visibile a tutti colori che provano a collegarsi al portale. Sony ringrazia gli utenti per la loro pazienza e promette di risolvere la situazione rapidamente.

Purtroppo, la chiusura di PSN è già diventata la più lunga della sua storia. Sottolineamo che un comunicato dell'operazione OpSony (relativa agli attacchi DDoS) da parte di Anonymous smentisce ogni implicazione negli attuali disordini, pur riconoscendo che "altri pirati avrebbero potuto agire con le stesse armi".

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy