Home News Parte la sfida fra i nuovi standard per l'alta definizione

Parte la sfida fra i nuovi standard per l'alta definizione

ImageIl futuro dei contenuti multimediali è sicuramente l'alta definizione: nascono nuovi standard che permetteranno di fruire dei contenuti digitali su reti cablate e wireless.

USB Implementer Forum ha sviluppato un nuovo standard USB per il trasferimento di video in alta definizione dalla televisione al computer e Kleer Corp annuncia contemporaneamente di essere a lavoro su una nuova tecnologia senza fili per il trasferimento di video (in definizione standard) per la TV. Il nuovo standard USB, che non sembra avere relazioni con il prossimo USB 3.0, permetterà la trasmissione di video in alta definizione su computer portatili e su altri dispositivi mobili. È stato progettato per coesistere con le interfacce HDMI e DisplayPort, comunemente utilizzate per la trasmissione di contenuti multimediali in alta definizione.

Il referente di USB Implementer Forum ha anticipato che la nuova tecnologia potrà supportare il sistema di Digital Rights Management (DRM) HDCP. La disponibilità della nuova interfaccia USB è stata fissata nel 2008.

Nel frattempo, Kleer Corp svela qualche caratteristica tecnica della sua nuova tecnologia che permetterà di trasferire contenuti multimediali attraverso una connessione cablata o wireless. La velocità teorica è di 1.5 Mbit/s. Ron Glibbery, vicepresidente del Marketing per Kleer, ha dichiarato che i primi prototipi e il loro funzionamento saranno mostrati al CES 2008 di Las Vegas, dal 7 al 10 Gennaio.

Nella prima metà del 2008, inoltre, Kleer Corp introdurrà sul mercato un nuovo modulo audio con supporto per frequenze superiori a 44.1kHz, con una velocità raddoppiata rispetto a quella attuale (2.37 Mbit/s) e un consumo energetico medio di 20mW. Con questi nuovi standard, dunque, è ancora una volta l'utente che dovrà decidere secondo le sue preferenze o esigenze quale alternativa scegliere. 

Fonte: EETimes  

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy