Home News OLPC e Marvell insieme per il tablet XO-3

OLPC e Marvell insieme per il tablet XO-3

OLPC e Marvell insieme per i tablet XO-3OLPC Foundation e Marvell hanno stretto un accordo di collaborazione per elaborare dei progetti destinati ai Peasi in via di sviluppo. Tra i primi device all’orizzonte, il tablet XO-3.

La notizia che sta circolando in queste ore conferma un accordo di collaborazione tra la OLPC Foundation e Marvell. L'operazione prevede il versamento di 5,6 milioni di dollari da parte di Marvell stessa per incentivare e aiutare la produzione del tablet XO-3 che, come tutti i device di One Laptop Per Child, è destinato ad aree sottosviluppate e in via di sviluppo. Non si conoscono molti dettagli in merito al tablet ma sembrerebbe che il lancio ufficiale sia previsto nei primi mesi del 2011 con la presentazione collocata in occasione del prossimo CES (Consumer Electronics Show) 2011 di Las Vegas che vedrà protagonista Nicholas Negroponte in persona.

OLPC XO-3

Il tablet XO-3 monterà un chip prodotto dalla stessa Marvell e sarà basato su una distribuzione Linux. Infatti, sebbene i prototipi che saranno mostrati in anteprima saranno dotati probabilmente di una versione non specificata del sistema operativo Android di Google, nelle intenzioni di Negroponte il modello definitivo dovrebbe proprio basarsi su una distribuzione Linux personalizzata. Come sempre, l’obiettivo dell’organizzazione OLPC è quella di produrre device che siano equilibrati ma che possano essere distribuiti ad un prezzo particolarmente contenuto, compatibile con le precarie condizioni economiche delle aree a cui è destinato.

OLPC XO-3

In quest’ottica, sembra piuttosto probabile che, complessivamente, il tablet XO-3 avrà un costo non superiore ai 100 dollari. OLPC XO-3, evoluzione dei precedenti modelli, continuerà verosimilmente ad essere costruito con plastiche robuste e sarà equipaggiato con un display Dual Mode che ne consentirà l’impiego sia in ambienti interni che all’esterno. Ovviamente è presto per azzardare ipotesi circa il resto della dotazione tecnica, informazioni che dovrebbero comunque iniziare a circolare nel corso dei prossimi mesi. Alcune anticipazioni, del resto, erano circolate qualche settimana fa e le abbiamo riportate in questo precedente articolo.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy